Programma di interventi economici straordinari a favore delle famiglie in difficoltà residenti in Veneto. Anno 2019

Deliberazione della Giunta Regionale n. 705 del 28 maggio 2019.

La Regione Veneto, con la DGR n. 705 del 28 maggio 2019, pubblicata sul Bur n. 58 del 31 maggio 2019, ha approvato con un unico atto regionale il Programma di interventi economici straordinari a favore delle famiglie in difficoltà residenti in Veneto per l'anno 2019, che interessa:

le famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati (linea di intervento n. 1);

i nuclei familiari con figli rimasti orfani di uno o entrambi i genitori (linea di intervento n. 2);

le famiglie con parti trigemellari e le famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro (linea di intervento n. 3).


Linea di intervento n. 1

Destinatari: Famiglie monoparentali e di genitori separati o divorziati

Si tratta di nuclei familiari composti da un solo genitore oppure composti da un coniuge in caso di separazione legale effettiva o di annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, in situazione di difficoltà e con figli minori.

E’ previsto un intervento di natura forfettaria di € 1.000,00 per ciascun nucleo, per concorrere totalmente o parzialmente al pagamento dei canoni di locazione sostenuti e/o da sostenere nell’arco temporale 1 gennaio - 31 dicembre 2019.

Requisiti necessari:

Il nucleo familiare, residente nella Regione del Veneto, deve essere composto da un solo genitore e uno o più figli conviventi minori di età; Il genitore richiedente deve essere intestatario di un contratto di locazione per abitazioni non di lusso (abitazioni rientranti nelle categorie catastali A2, A3, A4 e A5 con esclusione dei fabbricati rurali) nell’arco temporale 1 gennaio - 31 dicembre 2019; l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del nucleo familiare non deve superare € 20.000,00; il richiedente, ai sensi della L. R. n. 16 dell’11 maggio 2018, non deve avere carichi pendenti; i componenti del nucleo familiare non cittadini comunitari devono possedere un titolo di soggiorno valido ed efficace.


Linea di intervento n. 2

Destinatari: nuclei familiari con figli rimasti orfani di uno o entrambi i genitori.

Si tratta di nuclei familiari in situazione di difficoltà economica e con figli minori di età rimasti orfani di uno o entrambi i genitori.

E’ previsto un intervento di € 1.000,00 per ciascun figlio minore.

Requisiti necessari:

Il nucleo familiare deve comprendere almeno un minore di età rimasto orfano di uno o entrambi i genitori; almeno un componenente deve essere residente nella Regione del Veneto; l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) risultante in seguito al decesso di uno o di entrambi i genitori non deve superare € 20.000,00; il richiedente, ai sensi della L. R. n. 16 dell’11 maggio 2018, non deve avere carichi pendenti; i componenti del nucleo familiare non cittadini comunitari devono possedere un titolo di soggiorno valido ed efficace.


Linea di intervento n. 3

Destinatari: famiglie con parti trigemellari e le famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro.

Si tratta di nuclei familiari nei quali sia avvenuto un parto trigemellare o il cui numero di figli sia pari o superiore a quattro, di età inferiore a 26 anni (27 non compiuti), conviventi e non, di cui almeno uno minorenne.

E previsto un intervento di natura forfettaria di € 900,00 per parto trigemellare con figli minori. Per le famiglie numerose con numero di figli pari o superiori a quattro è previsto un intervento di € 125,00 per ciascun figlio minore.

Requisiti necessari:

Il nucleo familiare, residente nella Regione del Veneto, deve comprendere tre gemelli minorenni oppure almeno quattro figli, conviventi e non, di età inferiore o uguale a 26 anni (27 anni non compiuti) di cui almeno uno minorenne; l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del nucleo familiare non deve superare € 20.000,00; il richiedente, ai sensi della L. R. n. 16 dell’11 maggio 2018, non deve avere carichi pendenti; i componenti del nucleo familiare non cittadini comunitari devono possedere un titolo di soggiorno valido ed efficace.


E’ possibile accedere al sostegno regionale per tutte e tre le linee di intervento presentando un’unica domanda.

I requisiti previsti per accedere alle tre linee di intervento devono essere posseduti alla data della pubblicazione sul BUR del presente atto (31 Maggio 2019).

Per le famiglie residenti nel Comune di Venezia c’è tempo fino a venerdì 30 agosto 2019 per presentare le domande relative alle tre linee di intervento.

La domanda, completa di tutta la documentazione richiesta, può essere consegnata a partire da venerdì 28 giugno presso le sedi del Protocollo Generale del Comune di Venezia, oppure inviata tramite Pec all’indirizzo agenziacoesionesociale@pec.comune.venezia.it o con Raccomandata A/R, indirizzata a:

Comune di Venezia Direzione Coesione Sociale,

Settore Agenzia Coesione Sociale

Via Verdi 36

30174 Mestre Venezia.


Per avere maggiori informazioni in merito alla presentazione della domanda e alla documentazione richiesta è possibile contattare telefonicamente la Direzione Coesione Sociale attraverso gli uffici incaricati al n. 041.2749532 dal lunedì al venerdì con orario 9.00- 13.00, oppure recarsi presso le seguenti sedi:

Venezia
Distretto 1 presso ex G.B. Giustinian
Dorsoduro 1454
Lunedì, martedì, giovedì e venerdì 9.00 - 13.00 e 14.00 - 16.00
Mercoledì 9.00 - 13.00


Lido di Venezia
Distretto 1 presso Monoblocco
P. le Ravà, 1
Da lunedì a venerdì 9.00 - 13.00
martedì e giovedì anche 14.30 - 16.30


Mestre sud
via della Rinascita 96 Marghera
Lunedì, martedì, giovedì e venerdì 8.30 - 12.30 e 14.30 - 16.30
Mercoledì 8.30 - 12.30


Mestre Nord
via ca' Rossa 10/C
Lunedì e giovedì 8.30 - 12.30 e 14.30 - 17.30
Mercoledì 8.30 - 12.30 Martedì 8.30 - 12.30 e 14.30 – 16.30


Pellestrina
Distretto 1, Sestiere Scarpa
località Sant'Antonio
Mercoledì 9.00 - 13.00.
Venerdì 15.00 - 17.00


Murano
Distretto 1, Corte Bigaglia 9
Martedì e venerdì 9.00 - 13.00


Burano
Distretto 1, località San Mauro, 315
Lunedì e Giovedì 9.00 - 13.00


Per ogni ulteriore informazione e dettaglio si rimanda alla DGR n. 705 del 28 maggio 2019 e relativi allegati:

vai alla pagina del Bollettino Regionale