Valentina Rosa

Valentina Rosa (Este, Padova, 1991) è un'artista che lavora principalmente con la scultura e l'installazione quali mezzi privilegiati per raccontare il proprio immaginario interiore. Durante gli studi superiori, la sua formazione si è concentrata sulla modellazione e il restauro della ceramica. Nel 2010 inizia il percorso di studi presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna, dove consegue il diploma di I° livello in Scultura, proseguendo poi al biennio specialistico. In questi anni ha sviluppato una personale ricerca sulla scultura figurativa, ritraendo personaggi surreali e fantastici che prendono molto spesso ispirazione dal mondo dell'infanzia, dall'illustrazione, dal folclore, dalle fiabe e dal mito. Negli ultimi anni la sua ricerca si è ampliata a comprendere anche la dimensione installativa e site- specific, attraverso opere che utilizzano materiali poveri o di recupero, rielaborati e adattati alle caratteristiche di un particolare ambiente, con lo scopo di modificarne la percezione e lo sguardo solitamente rivolto verso di esso. Da queste ultime installazioni e lavori di scultura, il suo linguaggio si è sviluppato servendosi di oggetti quotidiani e di elementi naturali, di fotografie e di frammenti di sculture rotte e ricostruite per raccontare delle storie, per ridare voce a un'identità e a una memoria collettiva. I suoi lavori sono stati esposti in varie mostre, in ambito accademico durante gli eventi di Art city White Night di Arte Fiera Bologna e presso alcuni spazi espositivi della città, come la galleria Art Forum Contemporary e l'Istituto Storico Parri.

Chiostro SS. Cosma e Damiano
rosavalentina91@gmail.com 
www.valentinarosa.weebly.com


dalla serie Frammenti, 2017
terracotta
22x11x12 cm