12. Fondazione Querini. Da spettatori a protagonisti: le esposizioni come esperienze di scambio, produzione culturale e inclusione sociale.

 

Attività

Da spettatori a protagonisti: le esposizioni come esperienze di scambio, produzione culturale e inclusione sociale. Un anno di Servizio Civile alla Fondazione Querini Stampalia di Venezia.
La Fondazione è una Biblioteca, un Museo e la sede di numerosi eventi culturali, concerti, incontri, mostre, workshop. Il Palazzo cinquecentesco, con gli interventi architettonici di Carlo Scarpa, Valeriano Pastor e Mario Botta, è la cornice contemporanea di tutto questo. 
Il progetto per il 2020 si inserisce nel quadro della Tutela e valorizzazione dei beni storici, artistici e culturali del nostro Paese e prevede l'affiancamento di 2 operatori volontari di servizio Civile al personale dell'Ufficio Manifestazioni ed Eventi culturali della Fondazione. Un percorso lavorativo/formativo, che prevede una serie di iniziative per avvicinare al “mestiere” del curator, del register e di altre figure professionali legate alle molteplici attività che costituiscono le fasi della progettazione e della realizzazione di un allestimento espositivo, così come di un evento culturale.

 

Profilo richiesto

I titoli preferenziali richiesti sono la Laurea triennale e/o magistrale, non necessariamente in ambito umanistico. Inoltre, poichè la maggior parte delle attività o eventi culturali avvengono con interlocutori stranieri, si ritiene importante una buona conoscenza della lingua inglese, scritta e parlata; così come una buona conoscenza del pacchetto Office e di Google Chrome, sia come posta elettronica che per la parte di condivisione dei documenti, risulta oramai necessaria per le attività ordinare dell’Ufficio.

 

Sede e contatti

Fondazione Querini Stampalia
Castello 5252
Info: Babet Trevisan
Tel: 0412711411
b.trevisan@querinistampalia.org
Posti disponibili: 2