Centro Culturale Candiani: "Linee programmatiche 2017-2020"

Il Centro Culturale Candiani

Il Centro Culturale Candiani (d'ora in poi CCC) apre nel 2001 su progetto del 1979 degli architetti Cappai & Mainardis

Collocato nel cuore di Mestre, è uno dei principali luoghi di aggregazione della città; da dicembre 2013 si è arricchito dell'apertura del multisala IMG Cinemas (su progetto dell'architetto Giovanni Caprioglio) e della piazza antistante realizzata dall'artista Luigi Gardenal.

Il CCC è una struttura gestita dal Settore Cultura del Comune di Venezia; al suo interno sono presenti due spazi espositivi di 600 e 200 mq, un teatro auditorium con 200 posti a sedere, una sala conferenze con 200 posti, una sala seminariale da 100 posti, un’aula multimediale, un ludomedialab e un ludolab.

Il contesto territoriale di riferimento

Il CCC ha come riferimento della propria programmazione in primis la città in cui è collocato, Venezia ed in particolare Mestre e la conurbazione di terraferma. Ma proprio per questa collocazione viene naturale rapportarsi con il territorio metropolitano, sia quello strettamente istituzionale delle Città Metropolitana di Venezia che conta oltre 800.000 abitanti residenti, sia quello più ampio individuato dagli indicatori sociale ed economici che conta 2,5 milioni di abitanti.

Finalità e linee programmatiche

Il CCC opera nei seguenti ambiti:

  • arti figurative e performative: nello specifico, cinema, musica, teatro, danza e videoarte

  • arti visive, nello specifico, fotografia, illustrazione, fumetto e pittura

  • junior: spettacoli, laboratori, formazione, didattica, scuole;

  • ospitalità non gratuite: convegni, corsi, incontri, associazioni.

Fotografia

Le attività relative a questo ambito sono espositive e formative.

Le attività espositive si concentrano sulla fotografia d'autore e tematica, con una attenzione specifica alla contemporaneità, alle pratiche urbane e sociali, alla documentazione della storia di Venezia, anche attraverso la valorizzazione del Fondo Giacomelli e la stretta collaborazione con l'Archivio fotografico e digitale, nonché alla valorizzazione dei fotografi della Città Metropolitana di Venezia.

Le attività formative si sviluppano in laboratori, corsi, workshop e incontri.

Oltre a ciò, il CCC si fa promotore di concorsi internazionali allo scopo di valorizzare il talento fotografico, con particolare attenzione a quello giovanile under 30, favorendo il convergere di esperienze, culture e professioni nella Città Metropolitana di Venezia.

Cinema

Le attività cinematografiche del CCC si esplicano attraverso il contenitore denominato Second Life che propone una programmazione di film d’essai in seconda visione, in stretta collaborazione con Circuito Cinema e Casa del Cinema. Le proiezioni avvengono nella sala convegni (capienza 200 posti) al quarto piano.

Il CCC ospita al suo interno la Videoteca di Mestre, socia dell’AVI (Associazione Videoteche e Mediateche Italiane), che dispone di un archivio di 9.000 titoli, composto da film e documentari relativi alla storia di Mestre, dai cortometraggi del Mestre Film Fest e Raccontare Mestre (rispettivamente Festival Internazionale del cortometraggio e corso-concorso di scrittura e tecnica cinematografica), dai video dell’Arca dei Videoclip e dai film d’autore passati in rassegna mensilmente. La Videoteca è inoltre sede dell’Arca dei Videogames, luogo di conservazione e fruizione, di promozione di attività culturali che intendono verificarne modalità ed effetti in un quadro di continua e sempre più pervasiva interferenza del fenomeno del videogioco con la realtà di tutti i giorni.

Oltre alle rassegne mensili di film e a una serie di proiezioni speciali, la Videoteca organizza il Mestre Film Fest, festival internazionale del cortometraggio alla sua ventesima edizione, con varie sezioni tra le quali Videoforkids - interamente dedicata alla produzione del mondo scolastico o under 18 - e vari premi, tra i quali uno specifico premio alla produzione giovanile del territorio.

Corto Circuito

Da novembre 2016, con l'inaugurazione di “Attorno a Klimt. Giuditta, eroismo e seduzione”, la sala espositiva al secondo piano del CCC è stata dedicata esclusivamente al nuovo progetto elaborato dalla Fondazione Musei Civici Veneziani e denominato Corto Circuito. Il progetto espositivo prevede la strutturazione di mostre pittoriche attorno ad una o più opere conservate nei musei della città in un gioco di contrasto tematico ed estetico tra antico, moderno e contemporaneo.

Musica

Candiani Groove è il contenitore musicale del CCC. Il titolo sottolinea la varietà delle proposte e dei generi musicali contemporanei, così come l'attenzione alle contaminazioni fra i diversi linguaggi espressivi, dal jazz all’etnico ai cantautori. Lo spazio dedicato è l'auditorium al quarto piano (capienza 200 posti) che prevede un palco posto nel mezzo di due gradinate.

Teatro e danza

Il CCC contribuisce alla vasta offerta teatrale della Città Metropolitana di Venezia dedicando la propria programmazione al teatro contemporaneo, sperimentale e d'avanguardia. La Scena mobile - intrecci di spettacolo teatrale propone una serie di appuntamenti di teatro aperto, ovvero una forma di spettacolo che cerca il confronto e la contaminazione con altre discipline, oltre la rigidità dell’evento scenico. Lo spazio dedicato è l'auditorium al quarto piano (capienza 200 posti) che prevede un palco posto nel mezzo di due gradinate.

Illustrazione e fumetto

Il CCC organizza annualmente Matite in Viaggio, una mostra internazionale sull'illustrazione di viaggio che prevede una sezione ed un premio dedicati alla Città di Venezia.

Il CCC, riprendendo le importanti esperienze della scuola veneziana, dedica un'attenzione specifica a illustratori e fumettisti della città attraverso attività espositive, corsi e laboratori.

Junior – Not Only for Kids

Not Only for Kids è l'insieme della attività espressamente dedicate ai bambini e alle famiglie, organizzate negli spazi dedicati ludomedialb e ludolab in coordinamento con il Teatro Momo e Vez Junior. Le proposte didattiche per le scuole sono articolate attraverso attività laboratoriali -suddivise in aree disciplinari, di inizializzazione al mondo dell’arte e del pensiero creativo con l’obiettivo di poter inventare, creare, “raccontarsi” con strumenti diversi ed originali o di coniugare i nuovi linguaggi multimediali ai vari percorsi artistici contemporanei mediante l'utilizzo creativo del computer e delle tecnologie multimediali- e spettacoli. In orario pomeridiano le proposte per i bambini sono declinate in “spazio gioco”, “spazio cinema” e “spazio teatro”.

Per le famiglie specifiche proposte domenicali orientate soprattutto allo spettacolo immersivo e interattivo.

Incontri

Il contenitore Scaffale aperto prevede incontri con autori e presentazioni di libri, in collaborazione con VEZ.

Ospitalità e co-organizzazioni

Il CCC organizza incontri, conferenze, concerti, spettacoli, mostre, in collaborazione con Associazioni, Istituzioni, Fondazioni esterne, negli ambiti delle proprie linee programmatiche e delle proprie finalità. I progetti di collaborazione devono essere proposti alla Direzione del CCC che si riserva la facoltà di valutarne la fattibilità e l'opportunità sulla base dei contenuti, delle risorse necessarie, del calendario delle attività e dei programmi per l'anno in corso del Settore Cultura.

L'ospitalità presso gli spazi del CCC è a pagamento secondo i costi indicati nella Delibera Tariffe dell'anno di riferimento; a prescindere dal pagamento della tariffa, condizione necessaria per l'ospitalità è che l'evento proposto non abbia in alcun modo carattere discriminatorio e offensivo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su