Premio Lux 2015: a Venezia i film finalisti per far luce sulla diversità culturale

 
 
 

Venerdì 11 e sabato 12 settembre 2015 sono stati proiettati i film finalisti del Premio LUX 2015 del Parlamento europeo all'interno della 72^ Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Eventi collaterali in collaborazione con la Biennale di Venezia e le Giornate degli Autori.
A contendersi il Premio LUX 2015, giunto alla nona edizione, sono:
- Mediterranea di Jonas Carpignano,
- Mustang di Deniz Gamze,
- Urok di Kristina Grozeva e Petar Valchanov.

ATTENZIONE: Le  proiezioni sono aperte ad accrediti e al pubblico tramite invito da ritirarsi gratuitamente alle biglietterie, fino a esaurimento posti, dal giorno precedente ogni proiezione (orari 8.30-22.00, Info Tel. 041 2726624).
Per maggiori informazioni: Europe Direct del Comune di Venezia, numero verde gratuito 800496200, infoeuropa@comune.vnenzia.it

Le proiezioni, in lingua originale con sottotitoli in IT/EN, si sono tenutre al Palazzo del Cinema, in Sala Pasinetti al Lido di Venezia, con il seguente calendario:

Venerdì 11 settembre 2015
- 16:30 MEDITERRANEA di Jonas Carpignano(Italia, Stati Uniti, Germania, Francia, Qatar, 107’, v.o. varie s/t inglese/italiano)

sabato 12 settembre 2015
- 11:30 UROK(THE LESSON) di Kristina Grozeva, Petar Valchanov(Bulgaria, Grecia, 105’, v.o. bulgaro s/t inglese/italiano)

Alle proiezioni hanno presenziato i registi e produttori, accompagnati dalla Presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo, Silvia Costa, e da Doris Pack, coordinatrice del Premio LUX.
 
Il Premio LUX è giunto così alla sua IX edizione, e con questa selezione, pur nella sua ecletticità, mostra una radice comune nell'attenzione verso i giovani. I tre film finalisti sono stati sottotitolati nelle 24 lingue ufficiali dell'Unione.
In autunno i 751 Membri del neo eletto Parlamento Europeo, sono stati invitati a nominare il film vincitore che  annunciato il 25 novembre a Strasburgo, alla presenza dei registi dei tre film finalisti.
Il film vincitore sarà inoltre prodotto in versioni originali per ipoudenti e ipovedenti e sarà sostenuto nella promozione durante le uscite nazionali negli Stati membri. Questo nella convinzione che esista un "cinema europeo" in grado di superare le barriere nazionali e di veicolare un dialogo sull'Europa di oggi, mettendo in luce le contraddizioni ma anche i valori e le idee sul futuro.
 

 

I TRE FINALISTI DEL LUX PRIZE - Premio Lux 2015

È un panorama estremamente sfaccettato quello messo in scena dai 3 registi finalisti del Lux, emblematico dell’Europa contemporanea sia per i temi, sia per la varietà degli approcci stilistici scelti.
I tre film in competizione sono tutte opere prime di quattro registi molto promettenti. Questi giovani e talentuosi registi, formatisi in ambito europeo e internazionale, mostrano quanto il cinema di oggi sia vivace, impegnato su temi sociali e di attualità, e possa rappresentare una forza capace di mobilitare gli europei.
- Mediterranea
Il film d'esordio di Jonas Carpignano tratta il tema molto delicato e attuale dei migranti che attraversano il Mediterraneo in cerca di libertà, lavoro e dignità.
- Mustang
Deniz Gamze Ergüven ci racconta la storia di cinque sorelle la cui casa di famiglia si trasforma gradualmente in un carcere dove l'unica legge è quella tradizionale e declinata al maschile.
-Urok
Kristina Grozeva e Petar Valchanov narrano la storia di un'insegnante, dell'ambiente scolastico e familiare e di come le avversità economiche possano mandare in frantumi un'esistenza confortevole.

LUX PRIZE - Premio Lux

Il Premio LUX è un premio cinematografico assegnato annualmente a un film di produzione europea dal Parlamento europeo. È stato istituito nel 2007, a distanza di cinquant'anni dal Trattato di Roma.

Alla sua 9° edizione, il Premio LUX riflette la volontà del Parlamento Europeo di sostenere la diversità culturale e linguistica, nella convinzione che tale diversità  possa servire da ponte tra gli europei. Il Premio LUX aspira ad essere uno strumento per  discutere di Europa, dei suoi valori, delle sue contraddizioni, e del suo futuro.
 
Gli obiettivi del premio sono diffondere una diversa luce sul dibattito pubblico sull'integrazione europea e facilitare la circolazione dei film europei, superando la barriera linguistica che ostacola l'esistenza di un mercato cinematografico europeo comune. In questa prospettiva gli 87.000 euro assegnati al film vincitore sono destinati a sottotitolarlo in tutte le 24 lingue ufficiali dell'Unione europea e produrne una copia in pellicola per ogni Stato membro.

Il logo, su cui il trofeo vero e proprio è modellato, è una spirale di pellicola cinematografica ispirata alla Torre di Babele, intesa in senso positivo come simbolo della ricchezza della diversità, della pluralità linguistica e culturale dell'Unione Europea.

 

"28 Volte Cinema"

Giunge alla sua VI edizione il progetto "28 Volte Cinema", promosso dal Premio Lux con le Giornate degli Autori ed Europa Cinemas, in collaborazione con Cineuropa. Grazie a questa iniziativa, anche quest'anno il Lido di Venezia accoglierà 28 giovani appassionati di cinema, di età compresa tra i 18 e 26 anni, che formeranno la giuria speciale del Premio delle Giornate degli Autori. I membri di questa giuria saranno 28 come i Paesi membri dell'UE e alimenteranno i dibattiti con i registi, critici cinematografici, professionisti coinvolti nel progetto. In parallelo alle loro mansioni di giurati, i 28 si dedicheranno all'esplorazione della nuova edizione del Premio Lux, visionando i 3 film finalisti e confrontandosi con i loro autori e con i membri del Parlamento europeo presenti a Venezia. Inoltre, a partire da questo primo incontro veneziano, i partecipanti di "28 Volte Cinema" diventeranno "ambasciatori" speciali del Premio Lux in Europa, promuovendo nei rispettivi Paesi la III edizione dei LUX Film Days.

LUX FILM DAYS

Dopo Venezia, i film selezionati proseguiranno il loro viaggio attraverso l'Europa grazie ai Lux Film Days, quest'anno alla loro VII edizione. Le proiezioni dei 3 film in concorso sono estese ai 28 Stati membri (a partire da metà ottobre fino a dicembre 2015). Per favorire la comprensione e la circolazione delle opere, come avvenuto nelle edizioni precedenti i film saranno sottotitolati nelle 24 lingue ufficiali dell'UE. Nel 2014 i film finalisti (li ricordiamo: The Selfish Giant di Clio Barnard - UK, Miele di Valeria Golino - IT/FR, The Broken Circle Breakdown di Felix Van Groeningen - BE) sono stati proiettati in più di 40 città e oltre 18 festival in tutta Europa. L'unicità dell'iniziativa del Parlamento europeo consiste nel creare le condizioni per momenti di condivisione e discussione sullo stesso argomento - il tema evocato dal film in concorso, il modo in cui il film è costruito, ecc. - nello stesso periodo ma in luoghi diversi. Consente altresì ai film selezionati di attraversare le frontiere linguistiche e incontrare il pubblico di 28 Paesi europei, possibilità che le problematiche legate alla distribuzione delle opere cinematografiche rendono ancora piuttosto rara. Gli spettatori saranno invitati a esprimere la loro preferenza su uno dei tre film finalisti attraverso una speciale menzione del pubblico. Per il terzo anno, sarà proprio uno dei votanti a essere estratto a sorte per annunciare il vincitore della menzione durante il Festival Internazionale di Karlovy Vary 2016.

VENICE DAYS - Giornate degli Autori

Dal 2010 il Premio LUX è partner delle le Giornate degli Autori (Venice Days), promosse da Anac e 100autori, arrivate alla loro XII edizione, che si terranno a Venezia nell’ambito della 72a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (2 – 12 settembre 2015), presiedute da Roberto Barzanti e dirette da Giorgio Gosetti, dopo un decennio di consenso diffuso e di indubbie affermazioni. Obiettivo della rassegna è infatti quello di creare attenzione per il cinema di qualità, senza restrizioni di sorta, con un occhio di riguardo per l´innovazione, la ricerca, l´originalità espressiva, l´indipendenza autonoma e produttiva. Tutte caratteristiche presenti non solo nei 12 film selezionati, ma negli eventi speciali e negli incontri che si tengono durante le Giornate.

I VINCITORI DELLE SCORSE EDIZIONI DEL PREMIO LUX

(2014)
The Broken Circle Breakdown
di Felix van Groeningen (2013)
Io sono LidiAndrea Segre (2012)
LesNeiges du KilimandjarodiRobert Guédiguian (2011)
DieFremdediFeo Aladag (2010)
WelcomediPhilippe Lioret (2009)
Lesilence de LornadiJean-Pierre e Luc Dardenne (2008)
Aufder anderen SeitediFatih Akin (2007)

I 10 FILM DELLA SELEZIONE DEL PREMIO LUX 2015

1.BANDE DE FILLES (GIRLHOOD), byCéline Sciamma – France
2.FEHER ISTEN (WHITE GOD), byKornél Mundruczó – Hungary, Germany, Sweden
3.HERMOSA JUVENTUD (BEAUTIFULYOUTH), by Jaime Rosales – Spain,France
4.IDA, by Pawel Pawlikowski –Poland, Denmark
5.KREUZWEG (STATIONS OF THECROSS), by Dietrich Brüggemann – Germany,France
6.LE MERAVIGLIE (THE WONDERS),by Alice Rohrwacher – Italy,Switzerland, Germany
7.MACONDO, by Sudabeh Mortezai –Austria
8.RAZREDNI SOVRAZNIK (CLASS ENEMY),by Rok Biček – Slovenia
9.TURIST (FORCE MAJEURE), byRuben Östlund – Sweden, Denmark, France,Norway
10.XENIA, by Panos H.Koutras – Greece, France, Belgium

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su