L'opera dei tre mendicanti

Martedì, 4 Giugno, 2019
Ore: 
21.00
 
Liceo G. Galilei - Dolo
 
autore: Bertolt Brecht
regia: Francesca D'Este
responsabile del laboratorio: Donatella Marchiori
responsabile tecnico: Francesca D'Este
musicisti: studenti dell’ “Ensemble Galilei” diretti da Federico Sconosciuto
adattamento e riscrittura: Francesca D'Este
 

con: Cagnin Francesco, Boscaro Alessandro, Iosca Giuseppe, Mialich Alvise, Pagana Gabriele, Calzavara Maira, Terren Giorgia, Gastaldi Misia, Franceschin Giulia, Peltrera Anna, Artusa Elena, Lanza Olimpia, Calzavara Martina, D’Alessio Anna, Lazzaro Anna, Ranaulo Alex, Olivi Giada, Girardi Anna, Cabbia Elisa, Ceccato Alessia, Nori Aurora, Boscaro Mattia, Rossato Letizia, Lacquaniti Clara, Romanato Anna, Tonello Emma, Pandolfo Luca, Muca Marko, Giorgia Contin, Zorzato Andrea, Bini Nicola

durata: 50 minuti

Ingresso libero

La trama è nota. Il signore e la signora Peachum, delinquenti nella Londra di inizio secolo scorso, hanno creato una fiorente ditta che organizza la malavita locale con piglio e efficienza imprenditoriali. La polizia stessa è uno dei principali stakeholders dell'impresa. Ogni mendicante, ladro, scassinatore, truffatore paga un pizzo alla ditta per essere protetto, mentre le necessità periodiche dell’ordine costituito vengono pagate con il sacrificio dei malviventi meno efficienti, dati in pasto alla forca. Ma il monopolio dei Peachum è minacciato alle basi dall’inaspettato matrimonio della loro ribelle figlia Polly con il loro principale competitor, ossia il Capitano Mackie Messer. I Peachum, temendo la bancarotta, decidono che la loro prossima vittima sacrificale sarà proprio Mackie Messer, facilmente catturato grazie al tradimento di Jenny, una delle sue prostitute preferite, ferita dalle nozze dell’ex amante con Polly. Mackie, con ormai il collo nel cappio, verrà salvato per necessità di happy end da un messo reale, che darà la grazia a tutti i condannati in onore della incoronazione reale.

Mostra altro

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su