Ferrazzi accoglie studenti di San Pietroburgo a Venezia per uno scambio con l'Algarotti

    Il particolare rapporto che lega le città di Venezia e San Pietroburgo, sancito ufficialmente dall'accordo di cooperazione del 2006, si concretizza anche negli scambi culturali promossi dalle scuole. E' in questo contesto che l'assessore comunale alle Politiche educative, Andrea Ferrazzi, ha accolto oggi nella Casa comunale gli studenti delle scuole "318" di San Pietroburgo, intitolata a Dante Alighieri, e Algarotti di Venezia, coinvolte nel primo progetto di scambio tra istituti delle due città. Le due scuole sono infatti legate da anni da un proficuo rapporto d'amicizia, come hanno avuto modo di ricordare le due presidi, Irina Kakhiani e Marina Perini, visto che la 318 è l'unico istituto in tutta la Federazione Russa dove, da ben 46 anni, si studiano in maniera approfondita la lingua e la cultura italiana, e che l'Algarotti ha introdotto a sua volta lo studio del russo già dal 1990.

    Studenti e insegnanti di San Pietroburgo hanno trascorso a Venezia quasi un'intera settimana, ospitati dalle famiglie della classe dell'Algarotti coinvolta nello scambio, e faranno altrettanto i ragazzi veneziani che andranno in Russia a maggio del prossimo anno. Ricco il programma di visite organizzato dall'Algarotti, che li ha portati alla scoperta dei tesori artistici del Centro storico e delle isole, ma anche delle zone meno note della città. I ragazzi ricorderanno però la loro permanenza a Venezia anche per l'acqua alta, che hanno avuto modo di vedere dal vivo, sia tra le calli, che con una visita apposita all'Istituzione Centro previsioni e segnalazioni maree, e per la singolare esperienza dell'occupazione della scuola.

    "Venezia - ha ricordato Ferrazzi - poggia da sempre le sue radici nella capacità di accogliere l'altro e ha fondato la propria ricchezza, non solo culturale, ma anche economica, proprio sullo scambio. Non solo, per evitare derive dispotiche, la Serenissima ha puntato su un accurato sistema di bilanciamento dei poteri, facendo di Venezia un luogo di discussione pubblica. Ecco - ha concluso riferendosi proprio all'occupazione, che ha suscitato la curiosità dei giovani russi - la città ancora oggi ripropone questi valori ed è anche per questo che qui il movimento studentesco rimane vivace".

In allegato 2 foto


    Venezia, 4 dicembre 2012 / cv

 
Ferrazzi accoglie studenti di San Pietroburgo a Venezia per uno scambio con l'Algarotti
Ferrazzi accoglie studenti di San Pietroburgo a Venezia per uno scambio con l'Algarotti

 
 

Attenzione: la pagina potrebbe avere contenuti non aggiornati


Questa pagina riporta informazioni provenienti dall'archivio del sito precedente.
I contenuti potrebbero non essere aggiornati.

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici e condividi su