Elezioni politiche - 4 marzo 2018

Il Presidente della Repubblica, con decreti del 28 dicembre 2017, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale - Serie Generale - n. 302 del 29.12.2017, ha proceduto allo scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati e alla convocazione dei comizi elettorali per il giorno di domenica 4 marzo 2018

I cittadini italiani residenti all’estero, iscritti nelle specifiche liste elettorali, votano per corrispondenza. Con questo obiettivo è istituita una circoscrizione Estero, prevista dall’articolo 48 della Costituzione, per l’elezione delle Camere.

Quella del voto per corrispondenza è la modalità ordinaria di voto. In alternativa il cittadino italiano residente all’estero può optare per votare in Italia, presso la sezione elettorale del comune nelle cui liste elettorali è iscritto. L’opzione si esercita con una comunicazione scritta indirizzata al Consolato di residenza entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello previsto per la scadenza naturale della legislatura.

Vai alla pagina Disponibilità a svolgere la funzione di scrutatore;

Vai alla pagina Voto assistito;

Vai alla pagina Voto domiciliare;

Vai alla pagina La tessera elettorale.

Vai alla pagina "Elettori temporaneamente all'estero - Voto per corrispondenza"

busta ufficiale voto per corrispondenza

 

 

 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su