Premio Lux 2017: a Venezia i tre film finalisti per far luce sulla diversità culturale

 
In occasione della 74^ Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Eventi collaterali in collaborazione con la Biennale di Venezia e le Giornate degli Autori saranno proiettati i film finalisti del Premio LUX 2017del Parlamento europeo. A contendersi il Premio LUX, giunto alla XI edizione, sono:
  • Giovedì 7 Settembre ore 11.15, Sala Pasinetti: Western di Valeska Grisebach - Germani, Bulgaria e Austria
  • Venerdì 8 Settembre ore 9.00, Sala Pasinetti: Sàmi Blood di Amanda Kernell - Svezia, Norvegia e Danimarca
  • Venerdì 8 Settembre ore 15.00, Sala Pasinetti: BPM (Beats Per Minute) di Robert Campillo - Francia

Le tre proiezioni sono gratuite. Si può accedere ritirando i coupon presso le biglietterie presenti nella Cittadella del cinema al Lido o a Ca’ Giustinian o nei rivenditori VeneziaUnica abilitati, a partire dal giorno prima dello spettacolo.

Per maggiori informazioni: Europe Direct del Comune di Venezia, numero verde gratuito 800496200, infoeuropa@comune.venezia.it

 

In autunno i 751 Membri del neo eletto Parlamento Europeo, saranno invitati a nominare il film vincitore che annunceranno in novembre a Strasburgo, alla presenza dei registi dei tre film finalisti.
Il film vincitore sarà inoltre prodotto in versioni originali per ipoudenti e ipovedenti e sarà sostenuto nella promozione durante le uscite nazionali negli Stati membri. Questo nella convinzione che esista un "cinema europeo" in grado di superare le barriere nazionali e di veicolare un dialogo sull'Europa di oggi, mettendo in luce le contraddizioni ma anche i valori e le idee sul futuro.

 

I TRE FINALISTI DEL LUX PRIZE - Premio Lux 2017

I 3 film della Competizione ufficiale mostrano, come mai prima d’ora, quanto il Premio LUX voglia abbracciare una imprevedibile varietà di generi e sono:

  • BPM (Beats Per Minute): Nei primi anni novanta, mentre l'AIDS miete vittime da quasi dieci anni, gli attivisti di Act Up-Paris moltiplicano le azioni contro l'indifferenza generale. Nathan, il nuovo arrivato nel gruppo, rimane sconvolto dalla radicalità di Sean.
  • Sàmi Blood: Elle Marja è una ragazzina innocente della comunità Sámi, i "nativi" dell'estremo nord svedese. Esposta al razzismo coloniale degli anni Trenta e alla certificazione della razza a cui è sottoposta a scuola, la ragazza sogna una vita in cui non doversi sentire ogni volta diversa. Per ottenerla dovrà però tagliare ogni ponte con la sua famiglia, con la cultura della sua gente e diventare un'altra. Tanti anni dopo Elle Marja ritorna alla sua terra d'origine.
  • Western: Un gruppo di operai tedeschi è al lavoro per costruire nuove infrastrutture in una zona della Bulgaria prossima al confine con la Grecia. Con il passare dei giorni, sono  chiamati al confronto con i cittadini del villaggio limitrofo.

LUX PRIZE - Premio Lux

Il Premio LUX è un premio cinematografico assegnato annualmente a un film di produzione europea dal Parlamento europeo. È stato istituito nel 2007, a distanza di cinquant'anni dal Trattato di Roma.

Alla sua 11° edizione, il Premio LUX riflette la volontà del Parlamento Europeo di sostenere la diversità culturale e linguistica, nella convinzione che tale diversità  possa servire da ponte tra gli europei. Il Premio LUX aspira ad essere uno strumento per  discutere di Europa, dei suoi valori, delle sue contraddizioni, e del suo futuro.
 
Gli obiettivi del premio sono diffondere una diversa luce sul dibattito pubblico sull'integrazione europea e facilitare la circolazione dei film europei, superando la barriera linguistica che ostacola l'esistenza di un mercato cinematografico europeo comune. In questa prospettiva gli 87.000 euro assegnati al film vincitore sono destinati a sottotitolarlo in tutte le 24 lingue ufficiali dell'Unione europea e produrne una copia in pellicola per ogni Stato membro.

Il logo, su cui il trofeo vero e proprio è modellato, è una spirale di pellicola cinematografica ispirata alla Torre di Babele, intesa in senso positivo come simbolo della ricchezza della diversità, della pluralità linguistica e culturale dell'Unione Europea.

"28 Volte Cinema"

Giunge quest'anno alla sua VII edizione il progetto 28 Volte Cinema, un altro bel risultato del fecondo partenariato tra il Premio LUX del Parlamento europeo e i Venice Days.
Grazie alla fondamentale collaborazione con Europa Cinemas e Cineuropa, 28 giovani (uno per ciascuno Stato membro dell’UE) appassionati di cinema di età compresa tra i 18 e 26 anni saranno la Giuria delle Giornate degli Autori.
Inoltre i ragazzi saranno completamente immersi nell'esperienza del Premio LUX e assisteranno alle proiezioni dei 3 film della Competizione ufficiale. Questo li preparerà al ruolo di “ambasciatori” del Premio LUX in Europa e potranno promuovere nei rispettivi paesi la V edizione dei LUX Film Days, le Giornate del Cinema europeo.

LUX FILM DAYS

I film selezionati proseguiranno il loro viaggio attraverso l’Europa grazie ai Lux Film Days, quest’anno alla loro sesta edizione.Questa iniziativa riveste una grande importanza perché non solo i professionisti ma anche gli spettatori europei imprimono oggi una direzione fondamentale all'industria cinematografica. E' perciò essenziale che tutti possano esprimere la propria sensibilità verso il cinema, e la consapevolezza che l'Europa è ricca e diversificata. Nel corso dei LUX Film Days, i 751 membri del Parlamento europeo saranno invitati a votare per uno dei tre film in concorso. In novembre 2017 il vincitore del Premio LUX sarà annunciato nel corso della seduta solenne del Parlamento europeo a Strasburgo, alla presenza dei registi finalisti.

 

I VINCITORI DELLE SCORSE EDIZIONI DEL PREMIO LUX

(2016) Toni Erdmann di Maren Ade
(2015) Mustang di Deniz Gamze Ergüven
(2014) Ida di Pawel Pawlikowski
(2013) The Broken Circle Breakdown di Felix van Groeningen
(2012) Io sono Li di Andrea Segre
(2011) Les Neiges du Kilimandjaro di Robert Guédiguian
(2010) Die Fremde di Feo Aladag
(2009) Welcome di Philippe Lioret
(2008) Le silence de Lorna diJ ean-Pierre e Luc Dardenne
(2007) Auf der anderen Seite di Fatih Akin
 
 

I 10 FILM DELLA SELEZIONE DEL PREMIO LUX 2017 (in ordine alfabetico)

  • A Ciambra, di Jonas Carpignano (Italia, Brasile, Stati Uniti, Francia, Germania, Svezia)
  • BPM (Beats Per Minute), di Robin Campillo (Francia)
  • Glory, di Kristina Grozeva e Petar Valchanov (Bulgaria, Grecia)
  • Heartstone, di Guðmundur Arnar Guðmundsson (Iceland, Danimarca)
  • King of the Belgians, di Peter Brosens e Jessica Woodworth (Belgio, Paesi Bassi, Bulgaria)
  • Sámi Blood, di Amanda Kernell (Svezia, Danimarca, Norvegia)
  • Summer 1993, di Carla Simón (Spagna)
  • The last family, di Jan P Matuszyński (Polonia)
  • The other side of hope, di Aki Kaurismäki (Finlandia, Germania)
  • Western, di Valeska Grisebach (Germania, Bulgaria, Austria)

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su