1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Città di Venezia
Home page English

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Celebrazione comunitaria delle Polizie locali del Triveneto: 8 gli operatori del Comune di Venezia premiati

Sono arrivati numerosi da tutto il Veneto, il Friuli Venezia Giulia e il Trentino Alto Adige, gli ufficiali e agenti di Polizia municipale che questa mattina hanno partecipato alla 19. edizione della Celebrazione comunitaria delle Polizie locali del Triveneto, svolta in occasione della ricorrenza di San Sebastiano, patrono dei Corpi di Polizia municipale d’Italia, e ospitata quest'anno, dopo 16 anni, a Venezia.

La giornata è iniziata nella basilica di San Marco, con la celebrazione della Messa officiata dal patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, alla presenza, tra gli altri, dell'assessore comunale alla Sicurezza, Polizia municipale e Protezione civile, Giorgio D'Este, in rappresentanza del sindaco Luigi Brugnaro, del  comandante generale del Corpo, Marco Agostini, del prefetto e del questore di Venezia, Domenico Cuttaia e Angelo Sanna.

I festeggiamenti sono poi proseguiti al Teatro Goldoni con la consegna delle onorificenze del Premio Sicurezza urbana 2016 agli operatori che nel corso del 2015 si sono distinti per aver compiuto interventi particolarmente significativi, non solo negli ambiti di polizia giudiziaria e pubblica sicurezza, ma anche nel soccorso a persone in difficoltà o in stato di emarginazione.

“La festa di oggi – ha esordito il comandante Agostini nel dare il benvenuto ai presenti – è l'occasione per sottolineare l'impegno massiccio della Polizia municipale del Triveneto nell'assolvere i molteplici compiti che le sono affidati e per ringraziare tutti coloro che ogni giorno si spendono per garantire alla città sicurezza e rispetto della legalità”.

A portare i saluti del sindaco di Venezia è stato l'assessore D'Este, che, sottolineando il comune compito delle Polizie locali ha augurato, in un'ottica metropolitana, una sempre maggiore collaborazione tra le forze dell'ordine operanti sul territorio per garantire ai cittadini un servizio sempre più efficiente ed efficace.

Nel Triveneto – ha ricordato poi il presidente del Circolo dei 13, Lino Giacomoni – sono circa 4000 gli operatori di Polizia locale, impegnati ogni giorno in attività di polizia stradale, amministrativa, di contrasto al degrado, alla mendicità, alla prostituzione, allo spaccio di stupefacenti, cui si aggiungono gli interventi di educazione stradale nelle scuole per la diffusione di una cultura della legalità e del rispetto delle regole.

Tra i 24 operatori premiati, otto lavorano per il Comune di Venezia. Sono il commissario capo Gianni Franzoi, il commissario Gianfranco Zarantonello, i vice commissari Francesco Livieri, Michela Lunian e Paolo Carestiato, gli assistenti Paolo Padovani e Luca Zambelli l'agente scelto Giovanni Mennella, ai quali è stato conferito un riconoscimento per l'articolata attività investigativa denominata “Piramidi e Cristalli”, che tra luglio 2013 e marzo 2015 ha portato all'individuazione e all'arresto di numerose persone dedite allo spaccio ed al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.


Venezia, 22 gennaio 2016 / ab

 
Foto n. 1: Celebrazione comunitaria delle Polizie locali del TrivenetoFoto n. 2: Celebrazione comunitaria delle Polizie locali del Triveneto
Foto n. 3: Celebrazione comunitaria delle Polizie locali del TrivenetoFoto n. 4: Celebrazione comunitaria delle Polizie locali del Triveneto

 
 

 
 
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. MySpace
  4. Google
  5. Preferiti
  6. Email
valutazione delle performance
Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©