1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Città di Venezia
Home page English
 

Menu di sezione

Contenuto della pagina

Limitazioni al traffico veicolare 2012-2013

 
Locandina Limitazioni Traffico 2012-2013

Il Comune di Venezia, con ordinanza n. 654 del 19 ottobre 2012, ha istituito misure di limitazione alla circolazione per alcuni veicoli a motore allo scopo di contenere le emissioni inquinanti in atmosfera e salvaguardare la qualità dell'aria.
Dal 29 ottobre 2012 al 14 dicembre 2012 e dal 7 gennaio 2013 al 26 aprile 2013 nelle aree individuate dall'ordinanza non potranno circolare, nei giorni feriali dalle ore 08.00 alle ore 18.00 (sabato e festivi esclusi), le seguenti tipologie di veicoli:
- autoveicoli alimentati a GASOLIO: Euro 0 o pre-euro noti anche come NON-ECODIESEL, Euro 1 ed Euro 2 immatricolati prima del 1° gennaio 2001 o comunque non rispondenti alla direttiva 98/69 (Euro 3);
- autoveicoli alimentati a BENZINA: Euro 0 o pre-euro immatricolati prima del 1° gennaio 1993 o comunque non rispondenti alla normativa 91/441/EEC (Euro 1);
- motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi: immatricolati prima del 01/07/1999 o comunque non rispondenti alla normativa 97/24/EC.
Gli stessi veicoli, se condotti da residenti nel Comune di Venezia, potranno comunque circolare nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 10.00 alle ore 16.00. 

Consulta il testo integrale dell'ordinanza n. 654 del 19 ottobre 2012 con allegata la planimetria che riporta le aree soggette alle limitazioni al traffico e le viabilità consentite e quelle autorizzate per il solo raggiungimento dei parcheggi.
 
Vedi anche la Mappa interattiva della viabilità  per avere informazioni su:
- Parcheggi 
- Viabilità consentita 
- Accessi consentiti per raggiungere i parcheggi indicati 
- Area comunale soggetta a limitazioni

 
 

N.B. MAPPA DEL DEPLIANT: Dal 1° gennaio 2013 il parcheggio scambiatore Castellana A non sarà più fruibile gratuitamente, ma diventerà a pagamento con tariffa di 1 Euro al giorno e ulteriori tariffe integrate BUS+PARK come evidenziato nell'ordinanza 789 del 07/12/2012.

 
 
  1. QUALE NORMATIVA AMBIENTALE RISPETTA IL TUO VEICOLO?
  2. AUTOVEICOLI
  3. EURO 0 (Zero)
  4. EURO 1
  5. EURO 2
  6. EURO 3
  7. EURO 4
  8. EURO 5
  9. MOTOVEICOLI E CICLOMOTORI
  10. PRE-EURO
  11. EURO 1
  12. EURO 2
  13. EURO 3

Quale normativa ambientale rispetta il tuo veicolo?

Di quale "EURO" sarà la mia macchina ?

La Comunità Europea ha emanato, dal 1991, una serie di direttive sulle emissioni di inquinanti da parte dei veicoli, individuando diverse categorie di appartenenza per gli autoveicoli (pre-Euro 1, Euro 1, 2, 3, 4) e per i motoveicoli e ciclomotori (Euro 1 e 2). I veicoli rientrano in una di queste categorie a seconda della direttiva europea che rispettano.
Per sapere quale normativa rispetta il veicolo, occorre controllare la carta di circolazione (in gergo "libretto"):
- sulle nuove carte di circolazione verificare il numero di direttiva che compare nel riquadro 2 al rigo V9;
- sulle vecchie carte di circolazione la direttiva è indicata in genere a pagina 2 in basso, con la dicitura "rispetta la direttiva......";
- se nella carta di circolazione non sono presenti riferimenti alla direttive relative all'inquinamento il veicolo deve intendersi pre-Euro.

Poichè, in particolare con le "vecchie" carte di circolazione districarsi tra le varie sigle delle Direttive Europee non è proprio immediato, il Ministero della Infrastture e dei Trasporti ha messo a disposizione un sito web ad accessibilità pubblica che permette di verificare quale normativa rispetta il veicolo.

Se ti colleghi infatti al sito ufficiale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Il portale dell'Automobilista  potrai conoscere immediatamente la classe di appartenenza del tuo veicolo digitando semplicemente il numero di targa nell'apposito campo.
CLICCA QUI per verficare la classe ambientale del veicolo

Per completezza di informazione, comunque, di seguito riportiamo un elenco, da non cosiderarsi esaustivo, delle principali direttive anti-inquinamento emanate dalla Comunità Europea nel corso degli anni.

 

AUTOVEICOLI

EURO 0 (Zero) o Pre-Euro

Gli autoveicoli sia Diesel sia Benzina NON POSSONO circolare nella zona/e soggetta/e alle limitazioni 

Immatricolati prima del 01/01/1993
Veicoli "non catalizzati" a benzina e i veicoli diesel "non ecodiesel".
ATTENZIONE alcuni autovetture immatricolate nel 1992 rispettano le direttive EURO 1, controllare nella carta di circolazione se è presente una delle direttive EURO 1 sotto riportate. Se la carta di circolazione è interamente compilata a mano, secondo procedure in vigore fino al 1978, si tratta sicuramente di un veicolo "pre-Euro".

EURO 1

Gli autoveicoli Diesel NON POSSONO circolare nella zona/e soggetta/e alle limitazioni 

Immatricolati dopo il 01/01/1993
Autovetture conformi alla Direttiva 91/441 o i "veicoli commerciali leggeri" conformi alla direttiva 93/59. La normativa ha obbligato nel 1993 le case costruttrici ad adottare la marmitta catalitica e l'alimentazione ad iniezione.

  • 83/351 CEE rif. 91/441 CE
  • 88/77 CEE rif. 91/441 CEE
  • 88/436 CEE rif. 91/441 CEE
  • 89/458 CEE 
  • 89/491 CEE 
  • 91/542 CEE punto 6.2.1.A
  • 93/59CEE con catalizzatore

EURO 2

Gli autoveicoli Diesel NON POSSONO circolare nella zona/e soggetta/e alle limitazioni 

Immatricolati dopo il 01/01/1997
Autovetture conformi alla direttiva 94/12 o i "veicoli commerciali leggeri" conformi alla direttiva 96/69. La normativa ha obbligato nel 1996 le case costruttrici ad una maggiore riduzione delle emissioni inquinanti anche per i motori diesel.

  • 91.542 punto 6.2.1.B
  • 94/12 CEE
  • 96/1 CE
  • 96/44 CEE
  • 96/69 CE
  • 98/77 CE

E' possibile trovare nelle carte di circolazione anche le seguenti diciture:

  • 96/20 - 95/54 93/116 - 96/69 - 96/36
  • 96/20 - 95/54 93/116 - 96/69 - 95/56 - 96/37
  • 96/20 - 95/54 93/116 - 96/69 - 95/56 - 96/37 - 96/38
  • 96/20 - 95/54 93/116 - 96/69 - 95/56 - 96/36 - 96/37 - 96/38
  • 92/97/CEE - 94/12 CEE - 93/116 CE
  • 92/97/CEE - 94/12 CEE
  • 96/20 CE - 96/44 CE
  • 96/20 CE - 96/1 CE
  • 96/20 CE - 94/12 CEE
  • 92/97/CE - 96/69 CE
  • 92/97/CE - 96/69 CE - 93/116 CE
  • 96/20 CE - 91/542 CEE PUNTO 6.2.1 - B
  • 96/20 CE - 94/12 CEE - 93/116 CE
  • 96/20 CE - 95/54 CE - 94/12 CEE - 93/116 CE
  • 96/20 CE - 96/69 CE - 93/116 CE
  • 96/20 CE - 96/69 CE - 95/54 CE - 93/116 CE
  • 92/97/CEE - 94/12 CE - 95/54 CE - 93/116 CE
  • CE 96/20 - 93/116 - 96/69 - 95/56
  • 1999/102/CE rif. 96/69/CE
  • 98/77 CE
  • CE 96/20 - 95/54 - 93/116 - 94/12 - 96/36 - 96/38
  • 96/20 CE - 95/54 CE - 96/69 CE - 95/56 CE

EURO 3

Immatricolati dopo il 01/01/2001
Veicoli conformi alla direttiva 98/69. La normativa ha obbligato dal 1 gennaio 2001 le case costruttrici all'installazione di un sistema che riduce le emissioni. Alcune auto potrebbero essere state immatricolate nel 2001 ma fabbricate nel 2000 e quindi prive di Euro 3; alcune case costruttrici hanno anticipato l'obbligo per cui ci sono dei veicoli immatricolati prima del 2001 che rispettano l'Euro 3.

  • 98/69 CE
  • 98/77 CE rif 98/69 CE
  • 99/96 CE
  • 99/102 CE rif. 98/69 CE
  • 2001/1 CE rif 98/69 CE
  • 2001/27 CE
  • 2001/100 CE A
  • 2002/80 CE A
  • 2003/76 CE A

EURO 4

Immatricolati dopo il 01/01/2002, obbligatori dal 01/01/2006
Veicoli conformi alla direttiva 98/69B. La direttiva, obbligatoria dal 1 gennaio 2006, impone una ulteriore riduzione delle emissioni inquinanti. Alcune case costruttrici hanno anticipato l'obbligo per cui ci sono veicoli recenti che rispettano l'Euro 4 (verificare quanto indicato nella carta di circolazione) L'autoveicolo rientra nella classe EURO 4 solo se la Direttiva di riferimento riporta la lettera B. Qualunque altra sigla indica il riferimento ad una normativa precedente (Euro1, Euro2, Euro3).

  • 98/69/CE B
  • 98/77/CE rif. 98/69/CE B
  • 1999/96 CE B
  • 1999/102 CE rif. 98/69/CE B
  • 2001/1 CE rif. 98/69 CE B
  • 2001/27 CE B
  • 2001/100 CE B
  • 2002/80 CE B
  • 2003/76 CE B
  • 2005/55/CE B1
  • 2006/51/CE rif. 2005/55/CE B1

EURO 5

Omologate dopo il 1.9.2009 - immatricolate dopo il 1.1.2011

  • 2005/55/CE B2
  • 2006/51 CE rif. 2005/55/CE B2
  • 2006/51/CE rif. 2005/55/CE B2 (ecol. migliorato) oppure riga C
  • 99/96 fase III oppure Riga B2 o C
  • 2001/27 CE rif. 1999/96 Riga B2 o C
  • 2005/78 CE rif. 2005/55 CE Riga B2 oppure riga C

MOTOVEICOLI E CICLOMOTORI

PRE-EURO

I motoveicoli e i ciclomotori omologati fino al 16/06/1999 NON POSSONO circolare nella zona/e soggetta/e alle limitazioni 

EURO 1

Omologati dopo il 17/06/1999
Ciclomotori e motocicli conformi alla direttiva 97/24 CE cap. 5

EURO 2

Ciclomotori omologati dopo il 17/06/2002; motocicli immatricolati dopo il 01/01/2003
Ciclomotori: conformi alla direttiva 97/24 CE cap. 5 fase II (deve essere specificato Fase II)
Motocicli: direttiva 2002/51/CE fase A

EURO 3

Omologati dopo il 01/01/2006 e conformi alle direttive:

  • 97/24 CE cap. 5 fase III
  • 2002/51 CE fase B
  • 97/24 rif. 2003/77 CE fase B
  • 2003/77 CE rif. 2002/51 CE fase B

 
 
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. MySpace
  4. Google
  5. Preferiti
  6. Email
valutazione delle performance
Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©