Definizione agevolata delle controversie tributarie

Ai sensi dell'art. 11 del Decreto-Legge n. 50 del 24 aprile 2017, convertito con modificazioni, in Legge n. 96 del 21 giugno 2017 e del Regolamento comunale approvato con Delibera comunale n. 35/2017, è possibile presentare Domanda di Definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti dai soggetti che hanno proposto atto introduttivo del giudizio in primo grado o di chi vi è subentrato o ne ha la legittimazione che intendono definire,mediante il versamento delle somme indicate nel medesimo articolo, le controversie tributarie pendenti in ogni stato e grado del giudizio in cui è parte il Comune di Venezia, compreso quello in Cassazione e anche a seguito di rinvio, il cui ricorso sia stato notificato alla controparte entro il 24 aprile 2017 e per le quali alla data di presentazione della domanda il processo non si sia concluso con pronuncia definitiva.
 
Le somme dovute per la definizione delle controversie pendenti di cui sopra, o la prima rata in caso di pagamento rateale, devono essere versate entro il termine previsto dal comma 5 dell’articolo 11 del DL n. 50 del 2017 e comunque prima della presentazione della domanda.
 
Di seguito sono pubblicati il modello di Domanda, le istruzioni per la compilazione dello stesso e l'informativa sul trattamento dei dati personali da parte dell'Ente:
 

Normativa

 

pagina aggiornata l'1 agosto 2017

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su