Accesso agli atti e alle informazioni ambientali

DIRITTO DI ACCESSO
 
In che cosa consiste?
nel prendere visione e/o estrarre copia
 
1. della documentazione amministrativa (artt. 22 -25 della legge n. 241 del 1990 e regolamento comunale sull'accesso ai documenti amministrativi)
 

2. dell'informazione ambientale (D.lgs. n.195 del 2005 e regolamento comunale sul diritto di accesso all'informazione ambientale)

Cosa s'intende per ?

1) Documentazione amministrativa: "ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del contenuto di atti, anche interni o non relativi ad uno specifico procedimento, detenuti da una pubblica amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse, indipendentemente dalla natura pubblicistica o privatistica della loro disciplina sostanziale"

2) Informazione ambientale: "qualsiasi informazione disponibile in forma scritta, visiva, sonora, elettronica od in qualunque altra forma materiale concernente: a) lo stato degli elementi dell'ambiente, quali l'aria, l'atmosfera, l'acqua, il suolo, il territorio, i siti naturali, compresi gli igrotopi, le zone costiere e marine, la diversità biologica ed i suoi elementi costitutivi, compresi gli organismi geneticamente modificati e, inoltre, le interazioni tra questi elementi; b) fattori ambientali quali le sostanze, l'energia, il rumore, le radiazioni od i rifiuti, anche quelli radioattivi, le emissioni, gli scarichi ed altri rilasci nell'ambiente, che incidono o possono incidere sugli elementi dell'ambiente individuati nel numero a); c) le misure, anche amministrative, quali le politiche, le disposizioni legislative, i piani, i programmi, gli accordi ambientali ed ogni altro atto, anche di natura amministrativa, nonché le attività che incidono o possono incidere sugli elementi e fattori dell'ambiente di cui ai numeri a) e b), e le misure o le attività finalizzate a proteggere i suddetti elementi; d)le relazioni sull'attuazione della legislazione ambientale; e)le analisi costi - benefici ed altre analisi ed ipotesi economiche, usate nell'ambito delle misure e delle attività di cui al n.c); f) lo stato della salute e della sicurezza umana, compresa la contaminazione della catena alimentare, le condizioni della vita umana, il paesaggio, i siti e gli edifici d'interesse culturale, per quanto influenzabili dallo stato degli elementi dell'ambiente di cui al punto a) o, attraverso tali elementi, da qualsiasi fattore di cui ai punti b) e c)"

Chi ha diritto di accedere?

1) Alla documentazione amministrativa: tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso .

2) Alla informazione ambientale: chiunque ne faccia richiesta senza che debba dichiarare il proprio interesse.

  • Scarica i modelli di richiesta di accesso agli atti

1) alla Documentazione amministrativa

 

2) all'Informazione ambientale

Fac simile richiesta di accesso agli atti alla documentazione amministrativa (35 KB)Fac simile della richiesta di accesso all'Informazione ambientale

La richiesta e il rilascio della copia possono essere in carta semplice o in bollo a scelta del richiedente.
Per la presa visione e il ritiro della copia è opportuno prendere appuntamento all'ufficio competente per materia.

NB: Per le istanze al Settore Tutela delle Acque, degli Animali, dell'Igiene e delle Bonifiche utilizzare solo il modello "Fac simile della richiesta di accesso agli atti della documentazione amministrativa "

 
Come si tutela la Privacy?
Ai sensi del D.P.R. n.184/2006, ove la P.A. rilevi una possibile lesione della riservatezza in seguito a una richiesta di accesso, è tenuta a comunicare l'avvenuta richiesta di accesso agli eventuali contro interessati (tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza).
Entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione, i controinteressati possono presentare una motivata opposizione, alla richiesta di accesso. Decorso tale termine, la P.A. decide comunque in merito alla richiesta.

Quanto costa?
La semplice visione del documento è gratuita.
L'estrazione di copie è subordinata al pagamento del diritto di ricerca di visura di €€ 25,00 e della copia del documento stabiliti con D.G. n.789 del 2008.

Sono esenti dal pagamento del diritto di ricerca e visura:

  •  associazioni iscritte all'Albo Comunale
  •  organizzazioni non lucrative, onlus
  •  Pubbliche amministrazioni
  •  studenti per motivi di studio e ricerca
  •  Enti, società e aziende che svolgono funzioni di pubblica utilità e che gestiscono servizi pubblici con cui intercorrano accordi di interscambio dati definiti in appositi protocolli d'intesa con il Comune di Venezia
     

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su