Prevenzione

Cosa si intende con "prevenzione" in Protezione Civile ?

Prevenzione in Protezione Civile significa svolgere tutte quelle attività volte ad evitare o a ridurre al minimo la possibilità che si verifichino danni conseguenti ad eventi calamitosi naturali o connessi con le attività dell’uomo (art. 3 della Legge 225/1992 e s.m.i.).

Gli interventi di tipo preventivo possono essere strutturali o non strutturali.
Gli interventi preventivi strutturali consistono in opere di sistemazione attiva o passiva, che mirano a ridurre la pericolosità dell’evento, abbassando la probabilità che esso accada oppure attenuandone l’impatto. Esempi di interventi strutturali sono gli argini, le vasche di laminazione, le sistemazioni idraulico-forestali, il consolidamento dei versanti, ecc.
Gli interventi preventivi non strutturali consistono in quelle azioni finalizzate alla riduzione del danno: per esempio l’introduzione di vincoli che impediscano o limitino l’espansione urbanistica in aree a rischio, la pianificazione di emergenza, la realizzazione di sistemi di allertamento, le esercitazioni di protezione civile, la formazione e l’informazione alla popolazione.

È compito del Comune l’individuazione dei rischi presenti nel territorio e la promozione della cultura della prevenzione nella cittadinanza.
Infatti solo l'educazione alla prevenzione è in grado di vincere la paura che nasce dalla disinformazione e aiutare ognuno ad affrontare consapevolmente i problemi o i pericoli che si possono verificare all'improvviso, nella vita di tuttii giorni.

Ognuno di noi deve essere consapevole dei rischi presenti nel territorio dove vive, sapere come informarsi e come affrontare le situazioni di emergenza.

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su