Imposta di Soggiorno

logo sponsor dell'imposta di soggiorno del Comune di Venezia

Istituzione dell'imposta

Il decreto legislativo 14 marzo 2011 n. 23 ha dato facoltà ai Comuni di istituire l'Imposta di soggiorno il cui gettito è destinato a finanziare interventi in materia di turismo, interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali, nonché dei relativi servizi pubblici locali.

Il Comune di Venezia, con delibera del C.C. n. 83 del 23-24 Giugno 2011, ha introdotto l'Imposta di soggiorno con decorrenza 24 agosto 2011.

L'imposta deve essere applicata su tutti i pernottamenti di non residenti in strutture ricettive, alberghiere od extralberghiere, collocate sul territorio del Comune di Venezia, ed è calcolata per ciascun pernottamento applicando alla tariffa base eventuali riduzioni.

L'imposta prevede alcuni obblighi per il gestore della struttura ricettiva, quali la riscossione dal turista dell'imposta e il successivo riversamento nelle casse comunali.

Il gestore della struttura ricettiva ha anche l'obbligo di dichiarare i pernottamenti imponibili ai fini dell'Imposta con cadenza trimestrale, utilizzando il collegamento web messo a disposizione dall'Amministrazione Comunale sul Portale dei Servizi.

Attenzione: Con decorrenza 1 luglio 2015 entrano in vigore:

  • modifiche alle tariffe, approvate con Delibera del Commissario Straordinario nella competenza della Giunta Comunale n. 198 del 26/05/2015.
 

Argomenti correlati:


Novità: Locazione turistica
Per informazioni generali e adempimenti consulta:

pagina aggiornata al 18 ottobre 2016
 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su