Venerdì 8 aprile Incontri con l'autore: Caterina Ferruzzi a Zelarino, Giorgio Girace a Gazzera

Presso Biblioteca Zelarino (17.30) e Punto di Lettura Gazzera (18.00)

VENERDÌ 8 APRILE - a cura della Municipalità di Chirignago-Zelarino

ZELARINO
ore 17.30 - Incontro con l'autore – l'autrice Caterina Ferruzzi presenta il libro “La forma delle nuvole”, con letture di Stefano Pellizzato – a cura della Biblioteca di Zelarino – presso la Biblioteca a Zelarino (via Castellana n. 154/C) – ingresso libero

GAZZERA
ore 18.00 - Incontro con l'autore – Daniele Cellini dialoga con Giorgio Girace (autore di "Tieni duro, Glauco"). Interviene Deborah Raimondi direttrice editoriale di 13 Lab Edition –  – presso il Punto di Lettura Gazzera c/o “Istituto U. Morin” in via Asseggiano 39 alla Gazzera – ingresso libero


La Forma delle Nuvole: debutto d’autore per Caterina Ferruzzi

Un cadavere viene ritrovato sulla spiaggia di un villaggio turistico della Calabria. Al commissario Sofia Sangiorgi e al suo vice Tommaso Laudadio il compito di far luce sulla vicenda. 
 Tre amiche, una vacanza che le riunisce dopo tanti anni. Vecchi dissapori, rancori mai placati e nuove incomprensioni spuntano fin dai primi momenti di questa storia.  Perché una ragazza sempre perfetta e amata da tutti ha perso la vita durante le ferie in uno dei luoghi di vacanza e divertimento per definizione? Malore? Omicidio? Incidente? 
 Attraverso la ricostruzione dei giorni precedenti e la dipanatura di una matassa di sottili intrighi, si arriva a scoprire, attraverso tanti piccoli indizi, una verità sorprendente.


Tieni duro, Glauco: nuova prova letteraria per Giorgio Girace

Glauco è un uomo perso nei meandri della sua contorta vita; trova pace nell’amore di una giovane donna incontrata dall’altra parte del mondo ma non gli basta ancora…torna per scoprire cosa dimentica o non riesce a mettere a fuoco. Così Giorgio Girace ci presenta il suo nuovo eroe, Glauco appunto.L’autore si muove tra le sfumature del noir e quelle del romanzo d’amore senza mai cadere del banale; sostiene la narrazione molto bene e spinge il lettore oltre gli stereotipi: Glauco non è carnefice, forse vittima di se stesso ma questo non toglie nulla alla scultorea figura che l’autore ci presenta.La forza del sentimento accompagna il nostro protagonista che rompe gli schemi per redimersi e tornare dall’amata con uno spirito nuovo attraversando due mondi, quello reale e il suo, interiore.


forma nuvoletieni duro Glauco

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su