All'Auditorium Lippiello: Attori per Caso in "Arthur Miller, una figura insolita"

Sabato 2 aprile 2016, ore 21.00 - Ingresso libero

foto Artihur Miller

L’’Associazione “Attori per caso" in collaborazione con la Municipalità di Chirignago Zelarino presenta “Arthur Miller - una figura insolita” per la regia di Patrizia Marcato.

“Arthur Miller. Una figura insolita”
L’Associazione Culturale “Attori per Caso” propone, a pochi mesi dal centenario della nascita, un omaggio ad Arthur Miller, uno dei più interessanti, coraggiosi e controversi scrittori della letteratura americana del ‘900.
Drammaturgo e commediografo, ha basato la gran parte della sua produzione a scavare nell’animo dell’americano medio per rappresentarne la vulnerabilità, la disillusione provocate da valori scricchiolanti, da un conformismo che definiva la parte oscura, il rovescio della medaglia di quel sogno americano che tanto aveva attratto generazioni e generazioni.
Lo spettacolo ripropone la formula del “reading”, ben collaudata dagli “Attori per Caso”.
A supporto degli attori/lettori, ci saranno immagini, video e l’immancabile accompagnamento musicale proposto dal vivo, che si alternerà su atmosfere blues e jazz.

ATTORI
Mauro Gazzato: I primi contatti con il teatro avvengono attraverso la partecipazione a corsi di formazione e stage condotti da R. Mangano (dizione), R. Gatto (tecniche vocali), M. Chauve (espressione artistica e movimento del corpo).
Fonda, nel 1995, l’Associazione Culturale “Attori per Caso”, della quale ricopre il ruolo di presidente e attore.
Ha recitato con la Compagnia teatrale veneziana “La Bautta Fulvio Saoner” nel repertorio goldoniano (“Le Morbinose”, “I Rusteghi”) e classici come “Il Malato Immaginario” di Moliére.
Ha partecipato nel 2006, come attore nello spot “L’energia va oltre”, commissionato dall’Enel s.p.a. con G. Giannini e la regia di L. Dunmore.
Dal 2012 fa parte della Big Vocal Orchestra, coro composto da 200 voci.
Renzo Biancotto: Inizia la sua esperienza teatrale a Verona, nei primi anni ’80: dopo alcuni corsi di formazione, collabora come attore non professionista con il Gruppo Teatrale “La Formica” di Verona; gruppo che, sotto la regia di Gherardo Coltri, riceve una serie di riconoscimenti e di premi in importanti festival nazionali di teatro amatoriale. A quel periodo appartengono i ruoli sostenuti in: “Il matrimonio” di Gogol, “Tartufo o l’impostore” di Moliére, “L’Ombra” di Svartz, “L’opera del mendicante” di Gay, “Concerto” di Rosso, “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare, “Il Pellicano” di Strindberg, “Elettra” di Balducci, “Variazioni sulla quarta corda” di Fayad.
Trasferitosi nel territorio veneziano per motivi di lavoro nel 1993, inizia la collaborazione con il gruppo teatrale “Attori per caso” nello spettacolo di musica e poesia “Americana (omaggio a Walt Whitman)”, “Favola d’amore” di H. Hesse e nelle recentissime produzioni: “Dalla costola di Eva” ed “Arthur Miller, una figura insolita” scritti e diretti da Patrizia Marcato. Parallelamente ha ripreso la passione per il canto corale entrando a far parte della Big Vocal Orchestra di Venezia e Mestre, sotto la direzione di Marco Toso Borella.
Antonello Caleno: Ha incontrato il teatro in tempi recentissimi,frequentando un corso con l’Associazione “Attori per Caso” la quale gli ha offerto l’opportunità di debuttare sulle scene con lo spettacolo “Dalla costola di Eva”. Vista la buona esperienza, gli è stato concesso di replicare con lo spettacolo “Arthur Miller, una figura insolita” dove prestala sua notevole confidenza con la lingua inglese per leggere dei brani nell’idioma originale
Patrizia Marcato: Fonda, nel 1995, l’Associazione Culturale “Attori per Caso”. Vera anima del gruppo, è l’instancabile proponitrice di idee e progetti. Ha firmato la regia di quasi la totalità della produzione degli “Attori per Caso”. Ha scritto a quattro mani con Sandra Coluccia la sceneggiatura dello spettacolo “Strega a chi??? La cattiveria dei buoni”.
Nel 2013 ha ottenuto un importante successo con l’allestimento scenico di “Ho chiuso gli occhi un momento ed il mare non c’era più” dal libro dello scrittore veneziano, Gianluca Prestigiacomo.
E’ insegnante e scrittrice.Dal 2012 fa parte della Big Vocal Orchestra, coro composto da 200 voci.

MUSICISTI
Roberto Ardizzon: Suona la chitarra da sempre. Si divide tra il Blues e Fabrizio de Andrè, le sue passioni musicali che lo portano spesso sul palco ad esibirsi in improvvisate ed interminabili session.

Spettacolo ad ingresso libero.






Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su