La Città collegata

La Città collegata

Siamo al centro di un sistema metropolitano, che comprende per lo meno le tre province di Padova, Treviso e Venezia, che ha relazioni, interdipendenze e specializzazioni funzionali.
Per supportare questa vocazione della città, occorre intervenire con piani di sviluppo integrati, che tengano conto della straordinaria posizione di Venezia e delle opportunità che si creano con una rete infrastrutturale adeguata.

 
  • L'aeroporto intercontinentale di Tessera è il terzo scalo italiano, con quasi 9 milioni di passeggeri.
  • Il porto di Venezia è il primo dell'Adriatico per container movimentati e il primo del Mediterraneo per passeggeri.
  • L'area di Fusina è destinata ad ospitare uno snodo del Corridoio Adriatico, per lo sviluppo del trasporto con traghetti merci.
  • Il Passante di Mestre, lungo 32 chilometri, ha separato il traffico urbano da quello di attraversamento e sta diventando la tangenziale dell'area metropolitana.

Occorre sciogliere i nodi legati al Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale (SFMR), che prevede un servizio ad elevata frequenza (ogni 15/30 minuti) lungo alcune linee ferroviarie del Veneto e alla linea TAV per l'Alta Velocità/Capacità.

 

Piano di Assetto del Territorio.

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su