Progetti

 
 

Conoscere e vivere Venezia

Il settore TURISMO del Comune di Venezia sta lavorando a diversi progetti, finalizzati ad una migliore fruizione da parte di turisti e residenti della citta e del territorio comunale, con particolare rilievo al Turismo sostenibile, al monitoraggio e alla gestione dei flussi, alla viabilità, ad un'offerta turistica per coloro che vogliono fruire della città in modo più slow e sostenibile.

 

Detourism

Il logo di Detourism, progetto per il Turismo Sostenibile della Città di Venezia

Detourism è la campagna della Città di Venezia per promuovere il turismo slow e sostenibile. I viaggiatori che arrivano in laguna sono invitati a perdersi in una Venezia inedita, lontana dai sentieri più battuti, e a scoprirla con gli occhi di chi ci vive.

Consigli e idee di viaggio per quanti amano le deviazioni dai soliti percorsi:
il portale turistico ufficiale di Venezia
le mappe tematiche di Venezia
il web magazine
la newsletter
social media Facebook, Twitter, Google +, Pinterest, Instagram e Youtube.


 
 

Mappatura e riordino della segnaletica turistica

cartelli gialli tolti durante il censimento

Si è effettuato il censimentola mappatura georeferenziata della segnaletica pedonale esistente a Venezia, nella Città storica, nelle principali aree di Mestre, Giudecca, Lido e Pellestrina, Murano, Burano, Torcello e Sant’Erasmo.
Il riordino della segnaletica turistica è finalizzato ad agevolare la mobilità urbana, per redistribuire i flussi turistici che sempre più congestionano la città storica, indirizzando i visitatori verso i luoghi di visita meno noti al turismo di massa e verso le zone meno frequentate ma non meno interessanti della città, evitando così il tradizionale intasamento nell’area marciana e realtina.

 
 

Annuario del Turismo

COPERTINA_ANNUARIO_2013

Alla sua quarta edizione, bilingue italiano ed inglese, l'Annuario del Turismoraccoglie diverse tipologie di dati relativi ai flussi turistici all’interno del Comune di Venezia.
È uno strumento utile all’analisi e alla gestione di un settore così fondamentale per la città., raccogliendo i dati - degli ultimi cinque anni - relativi agli arrivi (numero di persone fisiche) e alle presenze (numero di notti passate in città) dei turisti pernottanti, le dinamiche e l’evoluzione dell’offerta ricettiva, i flussi dei passeggeri di porto, aeroporti (Venezia e Treviso) e trasporto pubblico locale. L'edizione 2015 (in preparazione) propone anche un confronto ragionato tra le dinamiche dei flussi turistici e i fruitori dell'industria culturale a Venezia.

 
 

GDITS - Grandi Destinazioni Italiane Turismo Sostenibile

logo dal sito ufficiale

Il Network GDITS - Grandi Destinazioni Italiane Turismo Sostenibile, che coinvolge Venezia, Roma, Milano, Firenze, Napoli e Rimini, rappresenta un punto di riferimento unitario per lo sviluppo di azioni unitarie volte a migliorare la sostenibilità, competitività e accoglienza del turismo nelle grandi destinazioni turistiche., su scala nazionale e internazionale.
Il network GDITS ha preso parte attiva alla seconda fase pilota (da maggio a dicembre 2014) del progetto ETIS Sistema di Indicatori per la gestione sostenibile delle destinazioni turistiche europee(European Tourism Indicator System), finalizzato a monitorare, gestire, misurare e migliorare le performance di sostenibilità ambientale, economica e sociale delle destinazioni turistiche europee.

 
 

Refill Venezia

immagine dei siti unesco della regione

Refill Venezia è un progetto  finalizzato al consumo dell’acqua pubblica e alla riduzione dei rifiuti connessa al consumo delle bottiglie di acque minerali.
Infatti linvito è rivolto a tutti, residenti e visitatori,  per utilizzarel'acqua delle fontanelle di Venezia (scoprile sulla mappa Fuorirotta) e l'acqua del rubinetto.
Una sola borraccia, infiniti pieni di acqua fresca:  risparmi e produci meno rifiuti.

 
 

Marchio Venezia Sostenibile

il marchio Venezia sostenibile

Il progetto Venezia Sostenibile prevede la certificazione di qualità per le imprese profit e no profit del territorio veneziano che, nella propria visione strategica e nella quotidiana attività, si impegnano a promuovere e praticare la responsabilità sociale di impresa,  il rispetto per l'ambiente, il sostegno alla famiglia e ai suoi tempi, la tutela dei consumatori.
A ciascuna area corrisponde uno specifico set di requisiti e indicatori. Le imprese possono aderire anche per una sola area.

Aree di certificazione:
Venezia Sostenibile per l'Ambiente
per le azioni a tutela dell'ambiente
Venezia Sostenibile per l'Equità Sociale
per i percorsi di riduzione delle disuguaglianze sociali
Venezia Sostenibile per le Famiglie
per le pratiche family friendly

 
 

C'era una volta Venice Connected

Da febbraio 2009 a ottobre 2013, la Città di Venezia ha gestito il portale turistico ufficiale: www.veniceconnected.it con l'obiettivo di sviluppare le politiche per un turismo sostenibile promosse dall’Assessorato al Turismo della città.//venice>connected è il portale unico di accesso ai servizi turistici della città - attualmente disponibile in cinque lingue - che permette di prenotare la propria visita a Venezia direttamente on-line con semplicità e risparmio, oltre a offrire i dati completi e aggiornati sulle risorse turistiche della Città dei Dogi come i luoghi di interesse, gli eventi tradizionali, le mostre in corso, le attrazioni turistiche, e anche itinerari sostenibili, a piedi o in bici, in gondola oppure in battello, nelle aree meno conosciute della città storica e nelle isole della laguna.
Le funzioni di indirizzo, controllo e coordinamento necessarie allo sviluppo del progetto //venice>connected sono state demandate al Settore Turismo della Città di Venezia, che si è avvalsa di una struttura organizzativa interna, istituita ad hoc; la gestione tecnica della piattaforma è stata affidata a Venis S.p.a.
Ricerche e studi finalizzati al progetto //venice>connected sono stati condotti dal COSES, consorzio per la ricerca e la formazione.
La prima mappa virtuale a 360° di Venezia
Su //venice>connected si trovava anche Venezia 360°la prima mappa immersiva della città lagunare. Si trattava di uno strumento interattivo che permetteva di navigare all'interno di immagini panoramiche a 360° del centro storico di Venezia, le isole della laguna e la terraferma veneziana. La mappa offriva anche la possibilità di creare dei percorsi tematici o personalizzati alla scoperta dei diversi luoghi di interesse turistico e culturale.

 
 

Unesco - Piano di gestione del sito Unesco "Venezia e la sua Laguna"

immagine dei siti unesco della regione

Il Sito “Venezia e la sua Laguna” è stato iscritto nella World HeritageList dell’UNESCO per l’unicità e singolarità dei suoi valoriculturali, costituiti da un patrimonio storico, archeologico, urbano,architettonico, artistico e di tradizioni culturali eccezionale, integratoin un contesto ambientale, naturale e paesaggistico altrettantoeccezionale e straordinario.
Il nostro settore ha collaborato con l'Ufficio Unesco del Comune di Venezia  sia per SustCult,  progetto comunitario per lo sviluppo del Piano di gestione del sito Unesco "Venezia e la sua Laguna" che per la stesura del  Piano di Gestione 2012-2018 per la parte di sua competenza.

 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su