In esposizione alla Vez i disegni del concorso “Insieme per la sicurezza stradale”


    “La vita è unica, non perderla per strada”. Hanno usato frasi d'effetto i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado che anche quest'anno hanno partecipato al concorso di idee “Insieme per la sicurezza stradale”, l'iniziativa promossa dal Corpo della Polizia municipale di Venezia per sensibilizzare i giovani sulla corretta fruizione della strada e sul rispetto tra le persone.

    Dal 6 al 20 giugno le opere, realizzate con pastelli, pennarelli, tempera, in bianco e nero, a collage, fumetto, o tecniche miste, saranno esposte nella biblioteca di Villa Erizzo. La giuria tecnica, presieduta dal comandante della Polizia municipale, Luciano Marini, e composta da esperti nel campo della grafica, della comunicazione e della formazione, ha selezionato le tre opere vincitrici a cui andranno i premi in palio: targhe ricordo e buoni acquisto di materiale didattico del valore di 500 euro per il primo classificato, la classe 1 H dell'Istituto scolastico "Bellini"; 300 euro per il secondo classificato, la classe 3 A dell'Istituto scolastico "Fermi"; 200 euro per il terzo classificato, la classe 3 C dell'Istituto “Don Milani”.

    Il concorso “Insieme per la sicurezza stradale” è uno dei tanti progetti sul fronte dell'educazione stradale e nautica intrapresi dal Corpo della Polizia municipale di Venezia, che ogni anno occupa, in parte del loro tempo, una trentina di vigili come educatori nelle scuole con progetti mirati alle varie fasce d’età. “Un impegno svolto con passione, - si legge in una nota - che coinvolge 300 classi di 60 istituti scolastici di ogni ordine e grado per un totale di quasi 8000 alunni”.



Venezia, 8 giugno 2015 / pc

 
foto internifoto ingresso

 
 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su