Mai in nome della guerra - Incontro dibattito fra teatro e musica in occasione della Giornata della Donna

donna guerra

A cura de I 7 Nani, storiAmestre, Lido d'amore - Auditorium Lippiello, 15 marzo 2015 alle ore 16

In occasione del mese di marzo che ospita la Giornata della Donna, il 15 marzo 2015 alle ore 16,00 all’Auditorium A. Lippiello l'Associazione “I Sette Nani” in collaborazione con la Municipalità di Chirignago Zelarino   organizza un incontro pubblico dal titolo: Mai in nome della guerra, con particolare (ma non esclusivo) riferimento al ruolo della donna durante quel periodo.
Interverranno a questo incontro:
- Giannarosa Vivian, già Presidente di storiAmestre, che proporrà una breve panoramica dei movimenti delle donne dell’epoca, in opposizione a quella guerra. Il titolo del suo intervento sarà: "Il femminismo pacifista e la Prima guerra mondiale";
- Mario Bonifacio, partigiano e Presidente onorario IVESER, che racconterà del reggimento di suo padre (che al tempo della prima guerra combatteva per l'Austria) che si era particolarmente distinto per aver attivato un “sistema di consapevole rinuncia al combattimento”;  
- Daniela Milani, Presidente dell'Associazione Lido d'amare, che assieme ad altre socie riporterà gli esiti di una ricerca, effettuata da un gruppo di donne dell’Associazione,  di racconti relativi al ruolo delle donne durante quel periodo bellico;
- Paola  Brolati (Associazione Fuoriposto Mestre) con "Furono sempre le donne a portare", riflessione teatrale sulle donne che portano pesi 
- Fabio Bello, Piero Sartori e Silvia Tapetto proporranno brani musicali propri e del repertorio antimilitarista.
L’Associazione culturale “I Sette Nani” allestirà per l’occasione l’auditorium, presenterà l’iniziativa ed animerà il dibattito.
L'appuntamento è dedicato all’Associazione Italiana Leucemie (AIL), promuovendo una raccolta fondi a beneficio del reparto di ematologia dell’Ospedale dell’Angelo.

 
 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su