Relazioni tra la Città di Venezia e la Repubblica Popolare Cinese

Gemellaggi, Memorandum, Protocolli e Lettere d’Intenti

 
Italia, Cina, una storia di continui contatti  tra due mondi che inizia nel XIII secolo con il viaggio di Marco Polo raccontato dal suo capolavoro: "Il Milione",  una narrazione dell'incontro di due culture millenarie, quella occidentale e quella orientale.
Venezia è la città dove viveva Marco Polo, la città che è sempre stata il legame commerciale e culturale tra l'Italia e la Cina, in virtù della sua storia e del ruolo che ha rivestito nei rapporti tra  occidente ed oriente.
 
  

 

 
 
Le relazioni bilaterali tra l'Italia e la Repubblica Popolare Cinese hanno inizio formalmente il 6 novembre 1970

1980, la  Città di Venezia sigla un Gemellaggio con la città di Suzhou, stabilendo un legame simbolico al fine di sviluppare strette relazioni
politiche, economiche e culturali,  contribuendo alla crescita dell'amicizia fra le popolazioni. I gemellaggi vengono stabiliti tra paesi che hanno, nelle loro storie o origini, punti in comune nei quali riconoscersi.

Negli anni successivi, la città di Venezia, sottoscrive con altre Città cinesi Memorandum, Lettere d’Intenti e Protocolli d’Intesa, documenti che  esprimono una convergenza di interessi  tra le parti, indicando una comune linea di azione prestabilita e fissando i punti su cui vengono descritti gli accordi bilaterali tra le Amministrazioni.
 

Città cinesi con le quali Venezia ha siglato formali relazioni

Suzhou   Tongli   Jiangyin   Hangzhou   Yangzhou   Lijiang   Shaoxing






Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su