Progetto di Servizio Civile Regionale - anno 2015

Eccedenze Solidali: la ricchezza alimentare per una rinnovata coesione sociale

 
Servizio civile su facebook

Progetto di Servizio Civile Regionale del Comune di Venezia, sul tema alimentare.

Possono partecipare alla selezione i cittadini italiani e comunitari
, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

- essere cittadini italiani o comunitari, residenti o domiciliati in Veneto;

- non essere stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l’appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata;

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:
già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge regionale n.18 del 2005, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazioneretribuita a qualunque titolo.


 
 

Sede di servizio:

Casa del Volontariato, via Brenta Vecchia , Mestre (Ve).

Orario e durata:

Durata 12 mesi, 20 ore settimanali
Inizio servizio 4 maggio 2015.

Permessi retribuiti: 13 giorni
Permesso studio: 1 giorno
Malattie retribuite: 10 giorni
Malattie non retribuite: 10 giorni

Trattamento economico:

Indennità giornaliera netta: euro 10
(Es. un mese di 31 giorni equivale a 310 euro)

Premio fine servizio: euro 1.333,33

Obiettivi:

Promuovere nei confronti dei cittadini in generale e dei soggetti pubblici/privati una cultura orientata alla sussidiarietà e alla solidarietà che valorizzi le risorse alimentari come bene per la collettività:

1) realizzare una mappatura degli Enti/organizzazioni che sul territorio dell’area metropolitana si occupano di disagio sociale prevedendo la distribuzione di viveri a singoli, famiglie, strutture di accoglienza ecc... ;

2) realizzare una mappatura degli esercizi commerciali (negozi, supermercati, ipermercati, …) presenti nel territorio dell’area metropolitana verificando quali provvedono alla distribuzione delle eccedenze e a quali organizzazione li destinano;

3) realizzare una valutazione della capillarità e della sostenibilità della mappatura (ad es: quali esigenze non coperte, quali aree territoriali non servite, quali altri esercizi possono essere potenziali fornitori, quali aspetti logistici legati al trasporto e alla conservazione degli alimenti);

4) mettere in rete delle organizzazioni rilevate (esistenti o nuove) che sono interessate a condividere le informazioni e a progettare modalità di aggiornamento e scambio di tali informazioni;

5) progettare modalità telematiche (sito internet e/o pagina facebook e/o app) dove possano essere messe in circolo informazioni relative a disponibilità di viveri in eccedenza, a disposizione delle organizzazioni sociali che ne potrebbero usufruire;

6) promuovere percorsi educativi nelle scuole superiori con l'obiettivo di far conoscere agli studenti i bisogni alimentari del territorio, le organizzazioni che si occupano di disagio sociale, l'importanza di non sprecare gli alimenti e le opportunità di impegnarsi in qualità di volontari nelle suddette organizzazioni.

Competenze acquisibli:

Professionali
Conoscenze relative al lavoro nel settore della distribuzione dei generi alimentari
Conoscenze relative alle attività di mappatura delle iniziative solidali
Conoscenze relative alla gestione delle eccedenze alimentari
Modalità di organizzazione di attività culturali e sociali
Lavoro di gruppo
Conoscenza degli studi, delle elaborazioni e delle iniziative nell’ambito del consumo critico e delle economie alternative a quella di mercato

Informatiche

− l’utilizzo dei new media in campo sociale e culturale
− web marketing

Organizzative
− affrontare nuove situazioni operative
− flessibilità operativa

Sociali
− relazionarsi con operatori interni al servizio
− relazionarsi con i soggetti giovanili del territorio
− relazionarsi con soggetti istituzionali interni ed esterni all’Amministrazione Comunale
− relazionarsi con la realtà del privato sociale e del volontariato

Benefit:

Abbonamento mensile trasporto pubblico locale rete urbana e lagunare


Come presentare la domanda:

1 - Compilare gli allegati C e D;
2- Accludere curriculum vitae, copie dei titoli in possesso e ogni altra documentazione significativa.
3- Allegare obbligatoriamente copia del documento d’identità.

Consegnare presso la sede dell'Ente proponente il progetto, nel nostro caso:

Comune di Venezia
Ufficio Servizio Civile
via A. Costa 38/a
30172 - Mestre (Ve)

 

Link:

Moduli per presentare la domanda:

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su