Alienazioni Immobiliari

 

L’articolo 58 del D.L. 25.06.2008 n.112, convertito con modificazioni dalla L. 06.08.2008, n. 133, prevede che Regioni, Province, Comuni e altri Enti locali, per procedere al riordino, gestione e valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare, con delibera dell'organo di Governo individuano, redigendo apposito elenco, sulla base e nei limiti della documentazione esistente presso i propri archivi e uffici, i singoli beni immobili ricadenti nel territorio di competenza, non strumentali all'esercizio delle proprie funzioni istituzionali, suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissione.
Il Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari così formato, è approvato dal Consiglio Comunale, contestualmente all’approvazione del Bilancio di previsione, del quale costituisce un allegato.
L’approvazione del Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari da parte del Consiglio Comunale costituisce, inoltre, adozione dell’espressa destinazione urbanistica ivi indicata in variante allo strumento urbanistico generale. Il procedimento per l’approvazione di tali varianti è stato definito con la L.R.Veneto del 16.02.2010, n. 11, art. 35.
Possono far parte del Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni anche i beni immobili non strumentali di proprietà di società o Enti a totale partecipazione pubblica oltre che gli immobili di proprietà dello Stato individuati dal Ministero dell'economia e delle finanze - Agenzia del Demanio tra quelli che insistono nel relativo territorio.

 
 

L'articolo 42 del Decreto Legislativo 18 Agosto 2000 n.267 attribuisce al Consiglio Comunale la competenza a deliberare in merito agli acquisti e alle alienazioni immobiliari oltre che alle relative permute.

Nella sezione “Procedimenti in corso” sono presenti le informazioni relative ai procedimenti aventi ad oggetto le alienazioni di beni immobili fino alla loro conclusione, di norma, con un provvedimento di aggiudicazione del bene o con una dichiarazione di gara deserta. Sarà data, inoltre, notizia dell’avvenuta stipula del rogito notarile.
Al termine dei procedimenti, le suddette informazioni saranno spostate nella sezione “Procedimenti conclusi”.

Nella sezione "Vendita di immobili" sono indicati gli immobili, già oggetto in passato di bandi d’asta pubblica, per i quali il Comune di Venezia conferma l’interesse alla vendita. Gli interessati potranno presentare le manifestazioni di interesse all’acquisto.

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su