Bandiera Blu al Lido di Venezia

 
 
Lido di Venezia
Lido di Venezia

Che cos'è Bandiera Blu?

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987, che viene assegnato ogni anno in numerosi paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell'ONU: UNEP (Programma per l'Ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo).

Bandiera Blu è un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.
La valutazione delle candidature dei Comuni rivieraschi segue un iter procedurale certificato, secondo il Sistema di Gestione Qualità UNI EN 9001-2000.
Tale programma rappresenta uno strumento per indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche verso un processo di sostenibilità ambientale.
 
In Italia la valutazione è di competenza della sezione italiana della FEE (Foundation for Environmental Education) che, a partire da una proposta di candidatura e un'adesione volontaria del Comune, si avvale del contributo tecnico di una Commissione di Giuria, che prende in esame una serie di indicatori chiave della gestione sostenibile del territorio.

 
 
logo della FEE

La finalità di Bandiera Blu è quella di promuovere lo sviluppo sostenibile nelle aree costiere attraverso il raggiungimento di elevati standard :

- qualità delle acque di balneazione,
- depurazione e raccolta differenziata,
- soccorso e sicurezza, gestione ambientale,
- informazione ed educazione ambientale.
 
Obiettivo principale è quindi conciliare turismo e ambiente a livello locale, regionale e nazionale.

I criteri del programma vengono aggiornati periodicamente in modo tale da spingere le amministrazioni locali partecipanti ad impegnarsi per risolvere e migliorare nel tempo le problematiche relative alla gestione del territorio per la salvaguardia dell'ambiente.

Negli anni il programma Bandiera Blu si è affermato ed è attualmente riconosciuto in tutto il mondo sia dai turisti che dagli operatori turistici come una valida certificazione per il turismo sostenibile.

In Italia la valutazione delle candidature avviene attraverso i lavori di una Commissione di Giuria all'interno della quale sono presenti rappresentanti di enti istituzionali, quali la Presidenza del Consiglio - Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Comando generale delle Capitanerie di Porto, ENEA, APAT, Coordinamento degli Assessorati al Turismo delle Regioni, DECOS - Università della Tuscia, nonché organismi privati, quali la Federazione Nazionale Nuoto - Sezione Salvamento, i Sindacati Balneari SIB-Confcommercio e FIBA-Confesercenti, l'Associazione Nazionale Approdi e Porti Turistici (ASSONAT-Federnautica), che ne condividono il fine e l'approccio metodologico. 
 
In questi anni il lavoro della commissione ha potuto contare sulla collaborazione del Comando per la Tutela dell'Ambiente dei Carabinieri per una verifica sui depuratori e un accordo specifico con il Corpo delle Capitanerie di Porto ha permesso di avere la loro collaborazione per l'effettuazione delle visite di controllo sulle spiagge Bandiera Blu.

 
 

Aiutaci a migliorare!

Compila i campi sottostanti così possiamo migliorare il nostro servizio.

E' stata utile la consultazione della pagina?
 
 
E' stato facile trovare la pagina?
 
 
(*)
 
 
 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su