Presentato il Festival Monteverdi Vivaldi 2012 "I Furori della gioventù"

 A Venezia sarà un'estate all'insegna della musica barocca: dal 16 giugno al 16 settembre saranno ben venti gli appuntamenti proposti dal cartellone del Festival Monteverdi Vivaldi 2012, promosso dal "Venetian Centre for Baroque Music", che avrà per titolo "I Furori della gioventù". L'evento è stato presentato questa mattina, a Ca' Farsetti, con una conferenza stampa a cui hanno preso parte, tra gli altri, con  il presidente, Fabio Moretti, ed il direttore, Olivier Lexa, del Centro di Musica Barocca di Venezia, e il dirigente del Settore Produzioni culturali e Spettacolo del Comune, Angela Fiorella, i rappresentanti di Teatro La Fenice, Università Ca' Foscari, Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti, Fondazione Prada, Fondazione Pinault, "partners" dell'iniziativa, e i proprietari dei palazzi che ospiteranno alcuni dei concerti in programma.

    "Rispetto alla prima edizione dello scorso anno - ha sottolineato Olivier Lexa - quest'anno presentiamo un calendario raddoppiato, che abbiamo intitolato 'I Furori della gioventù", in omaggio ai giovani: a quelli che hanno affollato i nostri concerti del 2011, ma anche ai giovani esecutori, e agli stessi autori barocchi, di cui presenteremo molte opere giovanili. Da Monteverdi a Vivaldi cercheremo di offrire una panoramica del repertorio veneziano che influenzò l'intera Europa. Il tutto in sedi di grande prestigio e suggestioni: dal Teatro La Fenice a Ca' Corner della Regina, da Palazzo Pisani Moretta a Punta della Dogana, ad alcune delle residenze private più belle della città."

    Il Festival presenterà appuntamenti non solo a Venezia, ma anche in altre città italiane, come Milano, Bologna, Torino, e in Europa (Francia, Belgio, Olanda, Slovenia, Austria, Lussemburgo, Spagna, Portogallo): in tutto sono 70 gli eventi in programma, grazie ad una sessantina di partner sparsi nel continente.

    A Venezia il primo appuntamento è fissato il 16 giugno, alle ore 21, al Teatro del Ridotto, col concerto (ad invito) de Les Arts Florissants, seconda tappa del ciclo pluriennale dedicato ai madrigali di Claudio Monteverdi. Oltre ai concerti sono previsti anche un convegno internazionale (il 29 giugno, a Palazzo Loredan, dal titolo "Venezia, città della musica 1600-1750") e incontri e attività pedagogiche condotte in collaborazione con Ca' Foscari. Nell'anno dei "Furori della gioventù" il festival aderisce anche al Progetto Giovani a Teatro: a disposizione dei ragazzi sino ai 29 anni 20 biglietti gratuiti per il concerto del 16 giugno e 20 biglietti a 2,50 euro per quello del 17 giugno, nella Chiesa di San Salvador, dal titolo "Gli ultimi cornetti".
   
Per ulteriori informazioni visitare il sito www.vcbm.it
   
Venezia, 21 maggio 2012 / uz 

 

 
 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su