Parcheggi scambiatori

foto di parcheggio scambiatore Castellana


 

I parcheggi scambiatori sono posti in area periurbana o periferica nel quale è possibile lasciare la propria auto per poi raggiungere il centro della città con mezzi alternativi, come il trasporto pubblico, i veicoli elettrici o le biciclette.
 
Si tratta di parcheggi destinati soprattutto a quegli utenti che prevedono di effettuare soste di lunga durata (pendolari per motivi di studio o lavoro, turisti, etc.). Favorendo lo scambio modale del trasporto privato a quello collettivo, tale tipologia di parcheggi ha lo scopo di diminuire il traffico diretto in centro città e liberare conseguentemente nelle zone centrali aree di parcheggio da destinare alla sosta operativa di breve durata.
 
Di seguito potete visualizzare una mappa dei parcheggi scambiatori sul territorio veneziano.
 
 

mappa scambiatori mestre

 

Il Comune di Venezia ha addirittura fatto un passo oltre i parcheggi scambiatori. Ha innovato questi ultimi e da semplici aree di sosta stanno divenendo moderni centri intermodali in grado di garantire facili e sostenibili accessi al centro città. I cittadini più virtuosi che useranno i parcheggi scambiatori avranno la possibilità di scegliere tra diverse modalità di trasporto, innovative e organizzate secondo un sistema completo e funzionale ad ogni esigenza.  Per brevi e ripetuti spostamenti sarà più efficace utilizzare il bike sharing, per tragitti più lunghi il car sharing elettrico, per spostamenti sistematici, infine, continuerà a essere efficace il trasporto pubblico locale. Questi nuovi servizi saranno disponibili tutti all'interno dei parcheggi scambiatori, garantendo velocità e comodità nel completare tutti gli spostamenti.
 
I primi parcheggi scambiatori coinvolti da questo nuovo progetto (PARCHEGGIAeVAI) saranno tre: Castellana A (P1), nel quartiere Cipressina; S. Maria dei Battuti (P2), a Carpenedo; Marghera B (P1), lungo via Trieste. I parcheggi sono dotati di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici privati, questo per contribuire a far crescere la nuova mobilità a zero emissioni di CO2. Per chi sceglierà di utilizzare questi parcheggi abitualmente, attraverso abbonamenti semplici o integrati, sono previste promozioni per l'iscrizione ai nuovi servizi intermodali. Il progetto, già avviato nel gennaio 2013 con l''attivazione del parcheggio Castellana A (P5), sarà un nuovo ingranaggio per costruire una mobilità più sostenibile.
 
 
torna alla pagina iniziale sui parcheggi.

 
 
 

 
 
 
 
 

Responsabile dell'informativa:
Direzione Mobilità e Trasporti - Settore Mobilità - Ufficio Circolazione, Semafori, Sistemi tecnologici - Dr.ssa Angela Scolaro
Responsabile della redazione:
Direzione Mobilità e Trasporti - Settore Mobilità - Ufficio Circolazione, Semafori, Sistemi tecnologici - Dr. Davide Lapomarda

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su