Ufficio circolazione, semafori e sistemi tecnologici

L'ufficio si occupa dell'attuazione dei piani del traffico e della mobilità nonché del coordinamento dei progetti che interessano il territorio comunale e che comportano modifiche alla circolazione. L'attuazione della gestione della circolazione avviene attraverso l'emanazione di appositi provvedimenti che stabiliscono le regole di circolazione (ordinanze), di carattere temporaneo o permanente. Le ordinenze stradali sono rese note attraverso l'installazione della segnaletica stradale prevista e definita per tipologia e contenuti dal medesimo ufficio.
L'uffico si occupa inoltre direttamente o indirettamente del rilascio dei permessi di circolazione permanenti o temporanei all'interno della ZTL, delle corsie riservate e delle aree riservate al trasporto pubblico.
Sono in capo allo stesso ufficio la gestione dei sistemi tecnologici a presidio di zone a traffico limitato e delle corsie riservate, nonchè la realizzaiozne e gestione del sistema di monitoraggio del traffico.
Di seguito sono indicate tutte le tematiche di cui si occupa l'ufficio.
 

 


La disciplina della circolazione veicolare

La disciplina della circolazione veicolare è definita delle ordinanze di regolamentaiozne della circolazione, i provvedimenti tecnico - amministrativi contenenti le disposizioni in termini di circolazione stradale. Le ordinanze individuano pertanto le regole di circolazione, rese note dall'apposita segnaletica stradale, e possono avere carattere permanente o temporaneo ed essere emesse su iniziativa dell'Amministraizone o su istanza di parte.

 
 


Le aree pedonali

L'ufficio si occupa delle gestione delle aree pedonali stabilendo all'interno delle stesse le regole di circolazione. Nelle pagine successive sono riportate le relative ordinanze nonchè l'elenco delle aree pedonali.


 


Le Zone a Traffico Limitato

All'interno del Comune di Venezia sono state istituite differenti Zone a Traffico Limitato, aventi caratteristiche differenti. Esse sono:
- le ZTL centrali, riferite a tutte le tipologie di veicoli ed interessante il centro di Mestre;
- le ZTL merci (ZTL VAM), relative ai veicoli pesanti ed interessanti gran parte del territorio della terraferma;
- la ZTL per autobus turistici (ZTL BUS), riferita all'intero territorio comunale;

Nelle pagine seguenti sono descritte per ciascuna tipologia di ZTL le regole di circolazione nonchè il territorio comunale interessato.


 


Le zone a traffico regolamentato

Con il concetto di zone a traffico regolamentato si interndono le Zone Residenziali e le Zone 30.

 
 


La viabilità riservata al Trasporto Pubblico Locale

Con il concetto di viabilità riservata al trasporto pubblico locale (TPL) si intendono le corsie o le strade riservate ai veicoli che svolgono un servizo di trasporto pubblico locale ed ad altre e limitate categorie di veicoli, esplicitamente e precisamente indicate nelle ordinanze dirigenziali.
Le corsie riservate non sono equiparabili alle zone a traffico limitato poichè più restrittive rispetto a quest'ultime, sia in termini di veicoli autorizzati al transito sia in termini di regole di circolazione.


 


La sosta a pagamento

L'ufficio si occupa della gestione della sosta a pagamento presente sul territorio comunale, fatta eccezione per il la Municiaplità del Lido - Pellestrina autonoma per la regolamentaizone della stessa.
La sota a pagamento sul territorio è articolata in differenti tipologie:
- sosta su strada;
- parcheggi comunali;
- parcheggi scambiatori;


 


Circolazione delle persone a mobilità ridotta

L'ufficio si occupa del rilascio dei provvedimenti finalizzati ad agevolare la circolazione delle persone con capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta. A tal fine le persone con disabilità, certificata dalle apposite ASL o ULSS, hanno titolo per richiedere e beneficiare di particolari agevolazioni, descritte nell'apposita pagina. L'ufficio individua e regolamenta delle aree sulle quale i titiolari di specifico contrassegno per disabili possono beneficiare di particoalri agevolaizoni e si occupa del rilascio del contrassegno per disabili e delle esenzioni dalle limitazioni alla circolazione.



Catasto stradale

Ai sensi dell'art. 26 Legge 23 dicembre 1999 n. 488 es.m.i.  e dell'art. 58 Legge 23 dicembre2000 n. 388 alle Amminsitraizoni pubbliche competenti sulle viabilità è stato assegnato il compito di redigere il catasto stradale, ovvero un database contente tutte le informaizoni relative alla segnaletica ed alle caratteristiche strutturali di tutta la viabilità di competenza. Nell'anno 2010 la Direzione Mobilità e Trasporti ha provveduto a redigere il catasto stradale, un database informatico all'interno del quale è stata rilevata, attraverso appositi filmati, la consistenza della viabilità comunale, con relativa georeferenziazione degli elenti costituenti. Grazie ai singoli filmati è possibilie verificare la presenza o meno di particolari elementi stradali, nonchè le condizioni di manutenzione delgli assi stradali, della segnaletica, la presenza o meno della stessa, sia veritcale che orizozntale, nonchè effettuare opportune e specifiche misurazioni sulla viabilità.



Semafori e Sistemi tecnologici

L'ufficio si occupa inoltre della gestione degli impianti tecnologici a supporto della gestione della circolazione, quali i semafori, le telecamere di sorveglianza delle zone a traffico limitatato e delle corsie riservate ed infirne del sistema di monitraggio del traffico, un sistema volto a monitoare i flussi di traffico circolanti all'interno del territorio comunale.
L'ufficio non risulta competete per i sistemi di sorveglianza delle infrazioni in corrispondenza degli impianti semaforici, demandati direttamente al Corpo di Polizia Locale.

 
 


Invio istanze agli uffici

Tutte le istanze, come la richiesta di transito per i mezzi pesanti o la richiesta di ordinanza, devono pervenire alla Direzione tramite posta elettronica certificata a protocollo@pec.comune.venezia.it o tramite presentazione della documentazione richiesta al protocollo generale o a quella della Direzione come meglio specificato all'interno dei moduli scaricabili nelle relative pagine informative.
Qualsiasi istanza inviata a un indirizzo di posta non cerficata non verranno prese in considerazione, a meno di integrazioni per le quali gli operatori degli uffici daranno indicazione di volta in volta.

 
 


 
Responsabile dell'informativa
Settore Mobilità
arch. Loris Sartori
Responsabile della redazione
Ufficio circolazione, semafori e sistemi tecnologici
dott.ssa Angela Scolaro

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su