Bilancio della Sicurezza e della Legalità

 

 

I nostri obiettivi per il 2011 erano ...

Effettuare 800 servizi antiabusivismo e 30 servizi di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti

I servizi di contrasto al commercio abusivo itinerante sono stati particolarmente intensificati ed hanno portato al sequestro/rinvenimento di circa 59.000 articoli. I 53 servizi, effettuati per il contrasto di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti, hanno portato all'arresto in flagranza di 11 persone e alla denuncia a piede libero di altre 9. Inoltre sono state segnalate 31 persone alla Prefettura come consumatori di sostanze stupefacenti.

Effettuare 50 servizi nelle aree demaniali marittime per il controllo di attività illecite

Come programmato, durante la stagione balneare 2011, è stata effettuata l'attività di controllo di qualsiasi attività di utilizzo abusivo del litorale marittimo, con 61 servizi specifici, al fine di svolgere un'attenta vigilanza sulle concessioni e sulle varie attività illecite.

Effettuare 4.300 controlli stradali al Lido e in Terraferma sul consumo di alcool

Nel 2011 sono stati svolti 4.542 servizi straordinari finalizzati al contrasto della guida in stato di alterazione per consumo di alcool, con particolare attenzione ai conducenti neopatentati.
Si sono inoltre intensificati i servizi di polizia stradale con l'utilizzo di apparecchi mobili per la rilevazione della velocità, anche in conseguenza del mutato quadro normativo relativo all'utilizzo delle postazioni fisse.

Effettuare 80 servizi per il contrasto al fenomeno della contrattazione con soggetti dediti al meretricio

I 209 servizi espletati nel 2011 risultano superiori agli 80 preventivati; nonostante si sia potuta applicare l'ordinanza sindacale 1020/09 solo fino all'inizio di aprile 2011, in quanto la stessa è decaduta per incostituzionalità.

Attivare 4 diffusori sonori elettronici all'interno della nuova rete di allertamento alte maree per le isole e il litorale

Per quanto concerne la nuova rete di allertamento alte maree isole e litorale (2° lotto, 2° stralcio) si è conclusa la fase realizzativa. Dal mese di dicembre è entrato in funzione il nuovo sistema di segnali acustici a Malamocco, Pellestrina e S. Pietro in Volta. Con questo intervento si è completata la rete di allertamento per la città e la laguna di Venezia.

Predisporre nuovi modelli statistici di tipo esperto per migliorare la previsione di marea

Per quanto riguarda la modellistica, è stata realizzata una struttura capace di aggregare le previsioni dei 20 modelli operativi (statistici e deterministici) ottimizzandone i valori sulla base delle performance passate, della situazione meteorologica in corso e dell'orizzonte di previsione. Tale strumento garantisce un eccezionale supporto alla sala operativa e permetterà non solo di massimizzare i risultati previsionali, ma anche di accrescere la velocità nei tempi di allertamento alla città.

Effettuare 1.200 controlli su attività artistiche svolte su suolo pubblico, assiti e cantieri

L'attività di controllo delle occupazioni di suolo pubblico a Venezia centro storico, estuario e in terraferma si è svolta con particolare incisività attraverso i 1.758 controlli sia sugli assiti e cantieri che su attività artistiche svolte su suolo pubblico, che hanno portato al sequestro di attrezzature relative ai pseudo artisti su strada.

Effettuare 100 controlli su esercizi di attività ricettive (soprattutto Bed & Breakfast e similari) a Venezia centro storico, estuario e in Terraferma

L'azione di controllo delle attività ricettive, soprattutto quelle di nuova generazione, Bed & Breakfast, è stata particolarmente intensa sia a Venezia centro storico, che all'estuario e in terraferma con l'effettuazione di un numero di 700 controlli. Tale attività ha portato all'individuazione di numerose attività illecite e in difformità da quanto autorizzato.

Effettuare 8.840 controlli sul rispetto delle ordinanze attuative PTA e 36.500 controlli sul rispetto norme sulla sicurezza della navigazione

Sono stati effettuati 14.975 controlli sul rispetto delle ordinanze attuative del Piano del traffico Acqueo e del Regolamento per la circolazione acquea con un incremento del 15,4% rispetto al 2010. L'attività di controllo sul rispetto delle norme sulla sicurezza della navigazione, finalizzati al controllo del moto ondoso, si è svolta nel rispetto delle previsioni (36.754 controlli) con la presenza pressoché costante nel bacino di San Marco. In tale contesto oltre il 10% delle violazioni accertate sono a carico dei mezzi pubblici di linea. Le violazioni accertate per superamento dei limiti della velocità complessivamente sono state 3.414, relativamente alle quali si rileva un aumento dal 39 al 51 % di quelle a carico delle unità adibite a trasporto dei passeggeri, in conseguenza di un maggior controllo nelle aree del centro storico e dei canali circostanti la città.

Effettuare 50 controlli a campione di soggetti conferenti rifiuti tenuti al versamento T.I.A. nell'atto di conferire nei luoghi di raccolta

Sono stati effettuati 70 controlli sul conferimento di rifiuti da parte di soggetti tenuti al versamento T.I.A., nell'atto di conferire nei luoghi di raccolta, allo scopo di far emergere eventuali irregolarità nelle modalità di pagamento tariffario. A questi si aggiungono altri 20 controlli su B&B.
Inoltre è stato sottoscritto un protocollo operativo circa le procedure di controllo dei conferimenti di rifiuti rilevanti in relazione al corretto versamento della T.I.A.

 
 

Questionario Bilancio Socio Ambientale 2011

Ti chiediamo gentilmente di compilare il seguente questionario, per esprimere un giudizio sul Bilancio Socio Ambientale 2011. Pochi minuti del tuo tempo per partecipare a questa indagine costituiranno un valido e importante aiuto per noi, per migliorare il documento e adattarlo alle esigenze del cittadino. Grazie per la tua disponibilità.

Compila il questionario sul Bilancio Socio Ambientale 2011

 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su