Natale 2011

 

E' diventata ormai una consuetudine: nel periodo 'magico' che precede il Natale la gente si aspetta che le strade principali siano illuminate a tema, che la propria città, insomma, sia addobbata un po' come l'interno delle case. E' per questo che, anche quest'anno, l'Amministrazione comunale ha voluto garantire che la città si presentasse in modo accogliente nel periodo delle festività natalizie.

A tale scopo gli Assessorati ai Lavori pubblici e al Commercio, Tuela del Consumatore, Qualità Urbana, in accordo con uno sponsor trovato appositamente (l'azienda Co.Ve.Di), hanno redatto un piano di illuminazione distribuito su tutto il territorio comunale, che resterà anche per gli anni a venire. Il punto fermo per gli assessori che si sono occupati dell'iniziativa, Alessandro Maggioni e Carla Rey, comunque, è quello che l'illuminazione sia a costo zero per il Comune, dato che la priorità per l'Amministrazione, hanno precisato, è investire in servizi alla cittadinanza.

Il piano prevede un'illuminazione volutamente omogenea tra la terraferma e la città d'acqua. A Mestre, in particolare, si coprirà grosso modo le aree che, anche in passato, sono sempre state addobbate con luci natalizie, includendo, però, anche zone che hanno bisogno di una maggiore attenzione. A Venezia, invece, si è scelto di illuminare le due maggiori direttrici che portano in centro, l'una lungo la Strada Nuova, l'altra da Piazzale Roma a Rialto, passando per Campo San Polo, e di coprire, inoltre, via Garibaldi. Nella città lagunare l'illuminazione natalizia sarà all'insegna del basso consumo, grazie all'uso della tecnologia "led", che prevede impianti a luce bianca.

"Certamente non sarà possibile illuminare tutte le strade della città - ha commentato in merito l'assessore Rey - ciò che però mi preme sottolineare è che siamo riusciti a costruire un percorso virtuoso che ci ha permesso di realizzare le illuminazioni natalizie anche in tempi di crisi, in cui non è facile trovare sponsor, nemmeno per una città come Venezia".

Dal 3 dicembre 2011 all'8 gennaio 2012, quindi, a Venezia il Campanile di San Marco offrirà i suoi quattro lati a proiezioni a tema, mentre suggestive luminarie renderanno ancor più misteriose e affascinanti le Procuratie ed in tutte le principali direttrici del centro storico sarà un unico susseguirsi di festoni e luci natalizie.
A Mestre Piazza Ferretto accoglierà i suoi ospiti con un arco di luci, e luci e festoni accompagneranno le persone lungo le vie del centro e sui sagrati di molte chiese.
 

 
Ad arricchire il Natale veneziano ci saranno quest'anno anche le installazioni natalizie dell'azienda Thun, la quale ha finanziato il restauro di alcune statue del XIV secolo, raffiguranti i quattro Profeti, che adornano la Cappella Zen della Basilica di San Marco.

A Venezia, accanto alla Basilica di San Marco, ci sarà un abete alto 6 metri e un presepio a grandezza naturale realizzato dall'azienda Thun nel suo tipico stile; altri piccoli alberelli e cofanetti dell'azienda sudtirolese saranno esposti nelle vetrine della piazza.
A Mestre, in piazza Ferretto, tre statue a grandezza naturale dei Re Magi, sempre realizzate da Thun, troveranno posto accanto ad un albero di Natale; addobbi natalizi Thun abbelliranno anche le vetrine dei negozi.

 

 

Per maggiori informazioni, consulta il calendario del Natale a Venezia:

 

 

Gallerie fotografiche

 
 
 

 
 

Ultimo aggiornamento: martedì 20 dicembre 2011

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su