Costituzionali

NORMATIVA NAZIONALE E PROPOSTE DI LEGGE SUL MOBBING

Numerose sono le norme della Costituzione poste a tutela della persona in quanto tale e del lavoratore inserito nella realtà lavorativa (artt. 2, 3, 4, 32, 35, 36, 41) e tra queste, in particolare, vanno segnalati gli articoli: 32, che riconosce la tutela della salute come diritto fondamentale dell'uomo; 35, che prevede la tutela del lavoro in tutte le sue forme.
 
La Costituzione repubblicana contiene alcuni importantissimi principi in materia di tutela del lavoro precisando innanzitutto all'art. 41 che "l'iniziativa economica privata non può svolgersi in contrasto con la dignità umana": sennonché di recente il problema si è posto in termini sempre più ampi tanto da diffondersi anche nel pubblico impiego ove si è certamente "slatentizzato" per l'innesto massiccio di logiche privatistiche nell'organizzazione e nell'operato dell'Amministrazione, consacrato nel D.lgs. n. 29/1993 e successive modifiche (oggi D.lgs. 30.3.2001 n. 165, come modificato dalla legge n. 145 del 2002).

 
 

Home  |  Comitato  |  Consigliera  |  Contatti  |  Glossario  |  Link  |  Giurisprudenza  |  Eventi  |

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su