Video - La proposta di riqualificazione dell'area delle Vaschette, a Marghera.

Riqualificazione Vaschette-Marghera (con sottotitoli e descrizione estesa)

TESTO DEL VIDEO: "Tutto il nostro Comune deve essere bello e vivibile: non esistono luoghi di serie A e di serie B. Uno dei punti qualificanti del nostro programma di governo è infatti la riqualificazione urbana della Terraferma e sono particolarmente contento che il primo progetto a cui diamo il via riguardi Marghera." Il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni ha presentato così l'atto d'indirizzo contenente le linee programmatiche per la riqualificazione di Marghera sud - Vaschette approvato nei giorni scorsi dalla Giunta comunale. Un progetto davvero strategico per il futuro non solo di questo quartiere ma dell'intera zona.

DOMANDA: "Quali sono i punti qualificanti di questo progetto di recupero delle Vaschette?"
GIORGIO ORSONI (sindaco Venezia): "I punti qualificanti sono: a - che si mette fine ad una situazione anche di degrado sociale b - che in questo modo si recupera un area importante molto centrale nel panorama di Marghera c - che nel recuperare quest'area anche con nuovi insediamenti abitativi si dà un disegno diverso anche alla zona a cavallo con via Fratelli Bandiera."
DOMANDA: "Quali sono i tempi che avete prospettato?"
SINDACO ORSONI: "I tempi sono quelli previsti nella delibera: tempi abbastanza contenuti! Io credo che nel giro di un paio d'anni vedremo qualcosa d'importante!"

L'Amministrazione comunale ha in effetti già fissato un serrato programma di lavoro per accelerare l'iter amministrativo. Entro ottobre sarà presentata al Consiglio comunale la bozza dell'Accordo di programma con Regione e Ater per così poter dare avvio a novembre (una volta incassato il "sì" dell'Assemblea cittadina) alla Conferenza dei servizi. Entro dicembre si dovrebbe già arrivare alla sottoscrizione dell'accordo. Se poi ci sarà un nuovo "sì" da parte del Consiglio comunale già entro marzo si dovrebbe dare avvio alla fase operativa suddivisa in vari momenti. Per cominciare si procederà alla riqualificazione delle Vaschette trasferendo le ultime famiglie ivi risiedenti e completando così l'abbattimento dei vecchi palazzi iniziato nel febbraio scorso. Poi saranno realizzati nuovi edifici ad alta qualità edilizia e architettonica senza dimenticare però la riqualificazione completa dell'area.

EZIO MICELLI (ass. com. Urbanistica): "Vogliamo guardare all'avvenire vogliamo guardare a un progetto di riqualificazione che è partito dalle Vaschette ma che oggi riguarda più complessivamente tutta l'area sud della città. E quindi questa idea della 'Porta sud' che prende sicuramente dentro il complesso delle Vaschette ma che si allarga sino all'area Pos e alla via dell'Elettricità per poi riqualificare la 'Città giardino' riallacciando la città al suo asse storico progettato nel 1922 e sfruttando l'opportunità del tram. Tutti questi temi trovano il loro punto di coagulo in questo progetto urbanistico che io credo davvero ambizioso!"
DOMANDA: "Un progetto ambizioso molto bello ma anche costoso: come pensate di recuperare i soldi necessari?"
Ass. MICELLI (sunto): "Qui dobbiamo fare tutti un'operazione di premessa: la nuova urbanistica è sempre un'urbanistica cofinanziata...Marghera deve essere un'area rinfrastrutturata e riqualificata sotto il profilo urbanistico e noi crediamo che date queste premesse sarà sicuramente possibile attirare nuovi capitali privati che arriveranno proprio perché il Comune ha posto le condizioni per un processo di complessiva riqualificazione dell'area."

Qualsiasi progetto di riqualificazione non potrà però partire senza prima il risanamento ambientale e la bonifica dell'intera zona.

GIANFRANCO BETTIN (ass. com. Ambiente): "Buona parte di questa area è all'interno del Sin... Significa che l'area è riconosciuta come area che ha subito un forte inquinamento a suo tempo e che dunque va bonificata...Questa è la vera chiave di tutto: senza la bonifica e il risanamento ambientale non ha senso tutto il resto! Anzi non si può proprio fare: quindi dobbiamo prestare particolare cura a questo aspetto!"

Non meno importante sarà continuare il lavoro già avviato grazie agli operatori dell'Etam in un ambito per così dire "sociale". E' fondamentale che i cittadini continuino ad essere parte attiva del progetto.

SANDRO SIMIONATO (vicesindaco): "C'è un lavoro di comunità forte da fare con una centralità dei residenti che devono diventare i protagonisti. Con un gruppo di lavoro importante e attivo costruito all'interno della Comunità a cui l'Amministrazione affianca i propri operatori. Un percorso naturalmente che è già partito e richiederà naturalmente degli anni. Ma l'obiettivo è appunto quello di concluderlo in termini assolutamente positivi in una visione unitaria di quella che è Marghera che è di fatto la 'Porta sud' di Venezia."

Parole chiave: vaschette, orsoni, simionato, micelli, bettin, marghera, venezia, sindaco venezia, mestre, bonifica, riqualificazione, ristrutturazione

Durata: 5:54

Data Video: 05.08.2010 08.10

Data YouTube: 10.02.2015 11.44

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su