immagine tempo reale

I nuclei assegnatari di alloggi comunali

La tabella che segue illustra la situazione dei nuclei assegnatari di alloggi comunali per fasce di appartenenza, quale risulta dagli archivi Venis sulle utenze e sui contratti.
Il rapporto fra le diverse tipologie contrattuali ed i redditi dei nuclei è disciplinato dalla Legge Regionale 10/'96 e successive modifiche.

Al 31 dicembre 2009 risultano attive 4.656 utenze, di cui il 41% localizzate nella municipalità di Venezia-Murano-Burano; le municipalità di Mestre-Carpenedo, Chirignago-Zelarino e Marghera ne detengono ciascuna circa il 14% mentre quelle di Lido-Pellestrina e Favaro Veneto circa il 6%. Altri alloggi (il 3,6%) sono situati fuori comune, principalmente a Spinea.
Il 28% dei contratti rientrano nella fascia 'di protezione' (riferita ai redditi più bassi) - ma a Marghera questa fascia ne assomma un terzo. La fascia 'sociale' (la più consistente, riferita ai redditi intermedi) è al 46,6%, quella di decadenza (redditi più elevati, per i quali la Legge 10 comunque prevede la permanenza all'interno del patrimonio pubblico) pesa per il 13%. Tra le altre tipologie di contratto la più consistente, con il 3,2%, riguarda i contratti a canone libero (i cosiddetti patti in deroga) e sono concentrati per quasi il 90% nella municipalità di Venezia-Murano-Burano.

 

 

Nuclei assegnatari per tipologia di contratto al 31 dicembre 2009

immagine tempo reale

* Le fasce D1 e D2 si riferiscono alle  dichiarazioni reddituali mancati o incomplete
** I dati riportati in questa riga si riferiscono al numero di case alloggio e non al numero di utenti,  che sono in numero maggiore.

 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su