Interventi di riqualificazione sociale e urbana - Progetto senza dimora

 

Direzione Coesione Sociale, Servizi alla Persona e Benessere di Comunità

 
logo progetto senza dimora

Trovarsi in una condizione di grave marginalità o povertà estrema, è uno "status" in cui la povertà non assume un significato meramente economico, ma investe in toto la condizione esistenziale della persona stessa.

Questa povertà rinvia a percorsi di vita segnati da "fratture" mai ricomposte, che riguardano la sfera delle relazioni affettive e sociali.

L'emarginazione deriva pertanto da un insieme di eventi socialmente traumatici, di rottura progressiva e di successivo isolamento dalle rete relazionale, dal lavoro, dalle opportunità di aiuto.
 
I nuovi processi di marginalizzazione che si affacciano sullo scenario sociale attuale, rendono inoltre il profilo della persona senza dimora ancora più complesso: in strada sono presenti, infatti, anche persone che hanno conosciuto la stabilità, ma che i processi di precarizzazione ed impoverimento hanno costretto a fare i conti con una condizione di vita caratterizzata da instabilità e incertezza 
 
Il progetto 
 
L'intervento messo in campo dal Comune di Venezia è rivolto a persone "senza dimora" che versano in stato di povertà estrema o in situazioni di grave difficoltà temporanea, nell'ambito del territorio comunale e zone limitrofe.
L'obiettivo generale del Progetto è quello di costruire una più completa rete integrata di interventi mirata ad "agganciare", mantenere il contatto, accogliere e prendere in carico le persone che rientrano nel gruppo target.


In particolare, ci si propone di: 

 
  • attivare e/o potenziare interventi in rete, affinché vengano garantiti servizi di accoglienza a vari livelli e assistenza per il gruppo target;
  • costruire e rafforzare percorsi di aggancio, invio e presa in carico delle persone senza dimora;
  • sperimentare percorsi di sostegno adeguati e modulati sulle caratteristiche individuali, per consentire ai soggetti di misurarsi con le opportunità sociali disponibili;
  • consentire una partecipazione attiva di tutti i soggetti-partner nell'elaborazione di politiche sociali a favore del target;
  • promuovere la solidarietà da parte della comunità locale.
 


È stato inoltre istituito un "Tavolo cittadino dei Servizi per le persone senza dimora", coordinato dal Comune di Venezia, che ha lo scopo di promuovere e consolidare un coordinamento operativo fra i Servizi pubblici, soggetti del Terzo settore e Volontariato locale.

Il "Progetto senza dimora" è attivato dal Comune di Venezia attraverso il finanziamento della Regione Veneto, ai sensi della legge nazionale n. 328/2000.

Al tavolo di coordinamento del Progetto partecipano, oltre alle Organizzazioni di volontariato e del Terzo settore, anche l'Amministrazione Provinciale di Venezia e l'Azienda Ulss 12 veneziana.

 
  • La Partnership del Progetto
 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su