Modalità pagamento sanzioni al codice della strada

Avviso posto sul parabrezza

Pagamento su accertamento di violazione

L'accertamento di violazione (l'avviso trovato sul parabrezza dell'auto) non costituisce contestazione o notificazione di un verbale, ma può essere considerato l'inizio del procedimento sanzionatorio a carico del proprietario del veicolo.
Questo avviso può essere pagato, entro 5 giorni dalla data di accertamento senza aggravio di spese nella misura del minimo edittale ridotta del 30%. Trascorso tale termine il verbale verrà notificato alla residenza del proprietario del veicolo, con aggiunta delle spese di procedura (euro 10,00) e le spese di notifica (euro 7,20).
Avverso l'accertamento di violazione non è possibile proporre ricorso che sarà proponibile solamente dopo la notifica del verbale.

Prima di effettuare il pagamento è necessario verificare che i dati riportati sull'avviso di violazione corrispondano: data dell'accertamento, targa e tipo dell'autovettura.

 

Le modalità di pagamento sono:

  • Tramite Internet collegandosi al sito http://www.egov.comune.venezia.it Il pagamento può essere effettuato solamente con carta di credito Moneta, Visa, EC/MasterCard o JCB cards e un indirizzo di posta elettronica, le spese di commissione sono pari al 2,25% dell'importo da versare e se l'ammontare supera 77,47 euro dovrà essere corrisposta l'imposta di bollo pari a euro 2,00.
  • Presso una Tabaccheria/Ricevitoria del lotto convenzionata indicando i seguenti dati: numero di codice del comune di Venezia 027042, numero dell'avviso di accertamento, data dell'avviso e targa del veicolo.
  • Presso un Ufficio Postale utilizzando il bollettino postale allegato all'avviso o, in caso di smarrimento, compilandone uno in bianco intestandolo a: Comune di Venezia - Polizia municipale - Proventi Contravv., numero conto 15633308 e indicando nella causale il numero dell'avviso di violazione, la data dell'avviso e il numero di targa.
  • tramite bonifico bancario (con valuta compensata o comunque con data valuta a favore del beneficiario entro i termini di legge) sul conto corrente postale dedicato intestato al Comune di Venezia Polizia Municipale IBAN: IT12-V076-0102-0000-0001-5633-308 (per operatività estera BIC :  BPPIITRRXXX) indicando obbligatoriamente nella causale il numero del verbale di accertamento.

Scaduto il termine di 5 giorni non è più possibile pagare la sanzione ma si dovrà attendere la notifica del verbale al proprietario del veicolo.

 
 

Pagamento su verbale notificato o contestato direttamente sul posto

Verbale notificato tramite servizio postale
Verbale notificato tramite servizio postale
Verbale contestato sul posto
Verbale contestato sul posto o notificato al proprietario/conducente mediante servizio postale
 

Quando il verbale è notificato tramite posta o contestato direttamente da parte dell'agente operante può essere pagato dal 1° al 5° giorno in misura ridotta con lo sconto del 30%, dal 6° al 60° giorno dalla notifica per una somma pari al minimo della sanzione prevista, devono essere aggiunte le spese di notifica (euro 7,20) e le spese di procedura (euro 10,00), se indicate. Le modalità di pagamento sono le stesse dell'accertamento di violazione, descritte nel paragrafo precedente, ad  esclusione delle Tabaccherie/Ricevitorie del Lotto.

 
 

Sempre nel termine di 60 giorni dalla data di notifica del verbale, se non è stato effettuato il pagamento in misura ridotta, può essere proposto ricorso al Prefetto o in alternativa entro 30 giorni dalla notifica del verbale al Giudice di Pace.

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su