Rete delle Città Urban in Italia

 
Logo Urban Italia

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), a seguito del successo di programmi simili avviati fra gli anni '90 e i primi anni 2000, tra il 2003 e il 2008 ha promosso la costituzione della "Rete delle Città Urban Italia", costituitasi formalmente il 24 ottobre 2005 ad Aversa (Caserta) nel corso di un convegno nazionale sul governo del territorio, come organismo di coordinamento e scambio di buone pratiche con al centro il tema della riqualificazione e la rigenerazione urbana. L’attività di tale ente continua tutt’oggi, ed è fondamentale per la costruzione dei Quadri Strategici Nazionali in materia.

Le 37 città che costituiscono la "Rete delle Città Urban Italia" sono: Aversa (CE), Bagheria (PA), Bari, Bitonto (BA), Brindisi, Campobasso, Carrara (MS), Caserta, Catania, Catanzaro, Cava de' Tirreni (SA), Cinisello Balsamo (MI), Cosenza, Crotone, Ercolano (NA), Foggia, Genova, Lecce, Livorno, Messina, Misterbianco (CT), Mola di Bari (BA), Napoli, Palermo, Pescara, Reggio Calabria, Roma, Rovigo, Salerno, Savona, Seregno (MB), Settimo Torinese (TO), Siracusa, Torino, Trieste, Venaria Reale (TO) e Venezia. 

Obiettivo della rete è perseguire le seguenti finalità:

 
  • sollecitare l'attenzione delle istituzioni nazionali e comunitarie sulle politiche urbane; 
  • formulare proposte d'intervento legislativo e finanziario nel campo delle politiche urbane, con riferimento sia ai documenti di programmazione nazionale che alle iniziative della Commissione europea per la programmazione dei fondi strutturali; 
  • dare maggiore rilievo al ruolo che le città sono in grado di esprimere anche nei confronti del territorio circostante, sia in termini di ottimizzazione del rapporto città-campagna, sia in termini di integrazione di ogni città con i sistemi urbani limitrofi in un'ottica di policentrismo; 
  • promuovere studi, ricerche e incontri nel campo delle politiche urbane integrate, soprattutto in riferimento all'individuazione di strumenti e soluzioni innovativi; 
  • promuovere programmi di formazione per la predisposizione e l'attuazione di politiche urbane integrate e per l'utilizzo efficace ed efficiente dei fondi strutturali; 
  • promuovere scambi di esperienze e occasioni di diffusione delle buone pratiche tra le città italiane ed europee; 
  • individuare e stabilire canali e modalità di comunicazione permanenti tra le città appartenenti alla rete; 
  • promuovere giornate di formazione sulle iniziative in essere e su quelle in divenire, a livello nazionale e comunitario.
 

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito istituzionale: 
http://www.retecittaitalia.gov.it/

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su