La Biennale di Venezia

arte - cinema - architettura - musica - danza - teatro

La Biennale di Venezia
La Biennale di Venezia

La Biennale di Venezia è da oltre un secolo una delle istituzioni culturali più prestigiose al mondo. Fin dalla sua origine (1895) è all'avanguardia nella promozione delle nuove tendenze artistiche, organizzando manifestazioni internazionali nelle arti contemporanee, secondo un modello pluridisciplinare che ne caratterizza l'unicità. Si colloca ai vertici mondiali sia per la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (62 edizioni), sia per l'Esposizione Int.le d'Arte (51 edizioni) e la Mostra Int.le di Architettura (9 edizioni), e prosegue la grande tradizione dei Festival della Musica (49 edizioni) e del Teatro (37 edizioni), affiancati ora dal Festival della Danza (3 edizioni).
Negli stessi settori, la Biennale promuove iniziative editoriali. La sua visibilità è elevata in tutti i media. Per mezzo dell'ASAC, l'Archivio Storico delle Arti Contemporanee, la Biennale cura la conservazione della documentazione sulla sua storia.

Le sedi della Fondazione, che accolgono un pubblico internazionale sempre più vasto (320.000 visitatori l'anno), non sono di sua proprietà, e sono messe a disposizione per legge dal Comune di Venezia - i Giardini di Castello (arti visive e architettura), il Palazzo del Cinema e il Palazzo del Casinò al Lido (cinema) -, oppure ottenute tramite accordi pluriennali con la Marina e l'Agenzia delle Entrate - l'Arsenale (arti visive e architettura), il Teatro alle Tese e il Teatro Piccolo Arsenale (danza, musica, teatro).

Il decreto legislativo di riforma del gennaio 2004 ha trasformato la Biennale in Fondazione. La sfida della nuova Fondazione consiste nel rilanciare le potenzialità della Biennale e la sua unicità di polo d'attrazione d'eccellenza, non solo in occasione delle grandi mostre ma anche nella produzione artistica in tutti i settori, durante tutto l'anno. 
 
Visita il sito ufficiale

 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su