Servizio interventi di prossimità e Centro Donna   - Interventi in ambito penitenziario

 

Direzione Coesione Sociale, Servizi alla Persona e Benessere di Comunità

 

Finalità dell'Unità Operativa Complessa:

 
  • Offrire alle persone in situazione di bisogno opportunità e strumenti per superare le difficoltà e raggiungere il più alto livello di benessere possibile, promovendo l'esercizio dei diritti- doveri di cittadinanza.
  • Far sentire alla persona detenuta che il carcere è un luogo che appartiene alla città e che anche dal carcere è possibile utilizzare dei servizi sociali e delle opportunità presenti sul territorio. 
 

L'U.O.C. offre opportunità di percorsi socio-educativi di riabilitazione sociale con la finalità di promuovere le capacità di autonomia delle persone in difficoltà attraverso progetti individuali personalizzati (vedi delibera n. 369/2008).
Con gli utenti si costruiscono relazioni di aiuto finalizzate all'individuazione di opportunità e risorse consone alla loro condizione di vita e storia personale.
Condizione imprescindibile per l'attivazione dei percorsi individuali è l'adesione volontaria del soggetto interessato all'intervento.

Con gli utenti si costruiscono relazioni di aiuto finalizzate all'individuazione di opportunità e risorse consone alla loro condizione di vita e storia personale.
Condizione imprescindibile per l'attivazione dei percorsi individuali è l'adesione volontaria del soggetto interessato all'intervento.

 

Funzioni dell'Unità Operativa Complessa:
 
 La struttura è organizzata in una équipe, composta da educatori professionali e assistenti sociali, che si occupa di:

  • ATTIVITÀ INTERNE AGLI ISTITUTI DI PENA VENEZIANI rivolte a tutta la popolazione dei detenuti presenti negli Istituti di pena attraverso le realizzazione di:
 
  • Sportello IN : è uno spazio d'orientamento e informazione rivolto alla popolazione detenuta che si tiene all'interno degli Istituti di pena con le seguenti modalità:

Casa Circondariale Santa Maria Maggiore Venezia: lunedì e martedì dalle ore 10 alle ore 12;
Casa Reclusione Donne Giudecca: mercoledì dalle 15 alle 18.

 
  • Attività socio-culturali-educative di gruppo che offrono momenti di condivisione e confronto su tematiche specifiche:

Gruppo Time out
         Progetto Mediazione
         Atelier Manuale
         Gruppo Redazione
         Attività degli anni precedenti

 
  • ATTIVITÀ ESTERNE AGLI ISTITUTI DI PENA VENEZIANI rivolte a:
 

-         persone, residenti nel Comune di Venezia, per le quali sia cessata una condizione di privazione della libertà, dovuta a misure penali  (espiazione della pena in carcere, custodia cautelare in carcere o in struttura, detenzione domiciliare, arresti domiciliari, semilibertà, affidamento in prova ai servizi sociali) di almeno 6 mesi;
-          familiari conviventi, residenti nel Comune di Venezia, di persone private della libertà e sottoposte a misure penali (espiazione della pena in carcere, custodia cautelare in carcere o in struttura, detenzione domiciliare, arresti domiciliari, semilibertà, affidamento in prova ai servizi sociali) che effettuino una richiesta entro sei mesi dall'inizio della privazione della libertà;
-          persone in misura di sicurezza per le quali, sia disposto dalle autorità competenti un percorso di reinserimento nel territorio di residenza;

  • attraverso la realizzazione di:
 
  • Attività d'informazione e orientamento

Si realizza attraverso una attività di contatto con il target del Servizio propedeutica alla definizione di un progetto di presa in carico nella sede della U.O.C. per mezzo di richieste telefoniche. In riferimento al bisogno espresso si forniscono:

-      informazioni sulle risorse e sulle attività della UOC e informazioni sulle opportunità presenti nella rete dei servizi socio-sanitari e del Terzo Settore;
-      orientamento sulle risorse presenti nel territorio e le relative modalità di accesso.

 
  • Progetti socio-educativi individualizzati

Si tratta di percorsi individuali caratterizzati da un supporto relazionale, volto alla riformulazione della richiesta presentata dalla persona per un orientamento, un sostegno e un accompagnamento socio-educativo. Questi interventi possono prevedere l'attivazione di risorse specifiche, a supporto dei progetti individualizzati, quali:

-             interventi economici; 
-             inserimenti in struttura;
-             borse-lavoro

 

L'attuazione di questi progetti prevede l'eventuale collaborazione con la rete dei servizi socio - sanitari pubblici e del Privato sociale.

 
  • ALTRE ATTIVITA'
 

L'Unità Operativa collabora con la rete dei Servizi socio- sanitari pubblici e del Privato sociale, con la Direzione degli Istituti di pena e con la cittadinanza attiva, attraverso la realizzazione di:

  • Protocolli operativi con Servizi della rete: Progetto Mi Associo
  •          Attività trasversali: Progetto Papillon
 

Modalità di accesso:

  • tramite appuntamento telefonando al n. 041-2747864 attivo 24 ore su 24 con segreteria telefonica.
  • comunicazione scritta all'indirizzo della Sede della UOC S. Croce 502/4 - 30100 - Venezia.
 

Riferimenti:

 
 

Responsabile U.O.C.
Claudio Vio
Santa Croce 502/4
Venezia
Tel: 0412747861
Cel: 346 0771613
e-mail: claudio.vio@comune.venezia.it


 
 
 

Città di Venezia

Recapiti e contatti

Seguici su